Non ci sono più aggettivi ormai per definire la Roma di Rudi Garcia. Nove vittoria di fila per i giallorossi e un primato a punteggio pieno più che mai meritato. Pur con assenze pesanti e con un uomo in meno i giallorossi sono riusciti ad espugnare il campo dell'Udinese e a proseguire nella loro corsa. Le statistiche dicono che la Roma è una squadra solidissima in difesa: finora ha subito solamente una rete.

E ora la partita forse più difficile per la Roma, nonostante la classifica dica il contrario.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Giovedì sera De Sanctis e compagni affrontano in casa il Chievo fanalino di coda e squadra che appare in grande difficoltà, reduce da una sconfitta casalinga patita contro la Fiorentina.

Gli ultimi precedenti dicono che il Chievo ha messo spesso e volentieri in difficoltà la Roma, che dovrà giocare con la solita tempra e la solita grinta se vorrà ottenere la decima vittoria di fila.

Rudi Garcia dovrà fare a meno sicuramente di Totti (che sta recuperando dal suo infortunio, dovrebbe essere in campo a metà novembre), Destro (anche lui sulla via del recupero) e Maicon, che è stato squalificato per un turno dopo il rosso rimediato ad Udine. Gervinho potrebbe essere nell'elenco dei convocati, anche se difficilmente sarà rischiato da Garcia fin dal primo minuto.

E allora chi scenderà in campo? Tra i pali ovviamente confermato De Sanctis, così come la coppia centrale formata da Benatia e Castan, un vero e proprio muro. Balzaretti giocherà a sinistra mentre a destra dovrebbe giocare Torosidis al posto di Maicon.

I migliori video del giorno

Confermato il centrocampo con De Rossi, Pjanic e Strootman, anche se non è da escludere che uno dei tre possa rifiatare, concedendo una chance dal primo minuto all'ex Bradley. In attacco Borriello sarà affiancato ancora da Ljajic e Florenzi, con Marquinho prima alternativa.