Una Roma così forte non la si vedeva da anni. Una squadra con dei sincronismi perfetti, a tratti spettacolare e veloce, oggi come oggi imbattibile. A pagarne le conseguenze è stata l'Inter di Mazzarri, umiliata in casa con un perentorio 0-3, difficile da digerire. La gara in questione, come è noto, valeva come secondo anticipo della settima giornata del campionato di Serie A.

Annotiamo la prova monstre di Francesco Totti, e di Gervinho; quest'ultimo è la vera nota lieta della squadra giallorossa; un giocatore che riesce a giostrare a sinistra cosi come a destra e anche come punta centrale.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Un vero fuoriclasse, che da solo, ha scardinato e disorientato tutta la difesa interista.

Le reti della gara sono state realizzate tutte nel primo tempo: due da Totti, di cui una su rigore e la terza da Alessandro Florenzi, a conclusione di una ripartenza capitolina concessa a pochi mortali.

L'Inter sperimentale di Mazzarri, che pure fin'ora aveva disputato un più che degno campionato, nulla ha potuto contro lo strapotere capitolino. Qualche sortita offensiva e un palo sono troppo poco per tentare di arginare la furia giallorossa condotta abilmente dal tecnico spagnolo Garcia .

Con questa vittoria la Roma è in testa alla classifca con 21 punti, frutto di sette vittorie in sette partite; 20 goal fatti e uno solo subìto! Incredibile. L'Inter, invece resta a quota 14 punti, aspettando tempi migliori. 

Walter Mazzarri, tecnico dell'Inter, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni, dopo la sconfitta patita contro la Roma in casa. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Mediaset Premium: "Guardo sempre alla prestazione e penso che per quello che si è visto nel primo tempo non meritavamo quel passivo.

I migliori video del giorno

Al primo tiro hanno sbloccato la gara, sono contento di come la squadra ha interpretato la partita fino al 2-0, ma il calcio è fatto di episodi e oggi ci hanno girato tutti contro, contro una Roma che ha fatto una grandissima partita. Cerchiamo di vedere il lato positivo, abbiamo fatto sei risultati utili e dobbiamo continuare nella strada intrapresa".

 Il portiere della Roma Morgan De Sanctis, ha rilasciato alcune dichiarazioni  dopo la vittoria per 3-0 sull'Inter. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Sky: "Episodio con Ranocchia? Era fallo, ho preso giallo perchè ho visto solo Tagliavento che non aveva fischiato mentre era stato assistito bene. Ho meritato il cartellino giallo in quel contesto. Inter? Conosco bene Mazzarri, l'Inter aveva fatto vedere determinate cose e sapevamo che poteva metterci in difficoltà sulle ripartenze ed abbiamo vinto con l'arma che temevamo proprio dei nerazzurri".

Ecco di seguito il tabellino di Inter-Roma 0-3:

Inter (3-5-1-1): Handanovic; Rolando, Ranocchia, Juan Jesus; Nagatomo, Guarin (24'st Milito), Cambiasso, Taider (11'st Kovacic), Pereira (1'st Icardi); Alvarez; Palacio. A disp.: Carrizo, Castellazzi, Andreolli, Wallace, Samuel, Kuzmanovic, Mudingayi, Belfodil.

All. Walter Mazzarri

Roma (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Benatia, Castan, Balzaretti; Pjanic (11'st Taddei), De Rossi, Strootman; Florenzi (31'st Marquinho), Totti (35' st Dodò), Gervinho. A disp.: Skorupski, Lobont, Burdisso, Romagnoli, Jedvaj, Ricci, Caprari, Ljajic, Borriello.

All. Rudi Garcia

Arbitro: Tagliavento

Marcatori: 18' Totti, 40' Totti, 44' Florenzi (R). Ammoniti: Pjanic, Benatia, Taddei, Castan, Balzaretti, De Sanctis (R), Juan Jesus, Pereira (I). Espulsi: Balzaretti (R)