Adesso è ufficiale: Roma-Napoli, si giocherà venerdì 18 ottobre alle 20:45. Così ha deciso il Prefetto di Roma, Pecoraro. La gara si sarebbe dovuta disputare sabato 19 Ottobre alle ore 18, ma lo svolgimento della stessa è stata resa impossibile dalla manifestazione anti-Tav che si terrà nella Capitale il giorno stesso. Ciò avrebbe creato maggiori disordini, con gravi disagi per la città capitolina.

Quindi il Prefetto di Roma, ha trovato una giusta soluzione alternativa, in accordo con Lega Calcio, e con le due società ossia quella della Roma e del Napoli. E la gara verrà disputata regolarmente venerdì 18 Ottobre alle 20:45.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale SSC Napoli

Prima di giungere a questa soluzione si erano ipotizzate altre alternative, fra le quali, l'eventualità di far giocare la partita a campi invertiti, ma la società giallorossa non era d'accordo, perchè in questo modo si sarebbe dato un'enorme vantaggio al Napoli.

Altra alternativa era quella di giocare il 19 ottobre, ma a mezzanotte: il buon senso però ha declinato questa remota possibilità.

Si era anche parlato anche di spostare la gara nel mese di dicembre. Ma le due società si erano opposte, per gli impegni continui di campionato e di Champions League, soprattutto del Napoli.

Il Presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, ha rilasciato alcune dichiarazioni, in merito a questo evento. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Mediaset: "Diciamo che l'anticipo al venerdì  forse provoca più problemi a noi: del resto è una partita da giocare, inutile mettersi gli uni contro gli altri. 

L'importante è trovare opzioni che diano risalto a una sfida importante: in questo momento Roma-Napoli è la sfida delle sfide. Con la Roma che sta viaggiando adesso a livelli molto importanti, con una sua identità e un grande allenatore, sarà una partita bellissima, anche se il contesto di rivalità è diverso: io mi ricordo quando ci recavamo all'Olimpico, portando con noi un ciuccio in processione".

I migliori video del giorno