Stasera al Meazza il Milan disputerà una delle partite più importanti della sua stagione. L'avversario è la Fiorentina: gli uomini di Montella sono reduci da una vittoria contro la Juventus e da una sconfitta ingiusta subita nella scorsa giornata contro il Napoli. La squadra sta bene anche se dovrà rinunciare a Cuadrado che è stato squalificato. La squadra rossonera invece si presenta con un organico che deve migliorare e che ultimamente non ha portato a casa dei buoni risultati.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Questa sfida risulta interessante anche sotto altri due aspetti: Milan e Fiorentina l'anno scorso sono state le squadre che fino all'ultima giornata di campionato hanno lottato per ottenere il terzo posto, conquistato alla fine dai rossoneri in mezzo alle polemiche, quindi dalla parte dei Viola c'è anche voglia di riscatto e di rivincita. Inoltre nella squadra di Firenze attualmente gioca Massimo Ambrosini che ha giocato per 18 anni con la società di Milano.

La gara sarà molto importante per il Milan che vuole conquistare i tre punti per riacquistare la fiducia dei tifosi e per avvicinarsi ai posti che contano nella classifica.

Per quanto riguarda le formazioni, ieri Allegri in conferenza stampa ha dichiarato che Abbiati sta migliorando ma tra i pali sarà presente ancora una volta Gabriel. Dall'ultimo allenamento di ieri si hanno brutte notizie per i rossoneri: De Sciglio che era tornato in campo mercoledi contro la Lazio dopo un lungo stop, ieri ha percepito dolore al ginocchio operato e per precauzione non è stato convocato, dovrebbe esserci contro il Barcellona. Come terzino sinistro ci sarà Constant mentre il reparto difensivo sarà formato da Abate, Zapata e Zaccardo. A centrocampo, il mister non rinuncerà a Montolivo e De Jong che ormai sono fondamentali e l'ultimo posto da coprire vede il ballottaggio tra Poli e Muntari, dove il ghanese sembra favorito.

I migliori video del giorno

In attacco ci saranno Kakà, Balotelli e Birsa. L'allenatore livornese si affida al 4-3-3.

L'allenatore fiorentino ha scelto come Allegri il modulo del 4-3-3. La probabile formazione della Fiorentina prevede tra i pali Neto, il reparto difensivo sarà composto da Pasqual, Savic, Compper e Tomovic, a centrocampo, il mister ha a sua disposizione Aquilani, Borja Valero e Ambrosini, mentre in attacco si affida a Matos, Rossi e Joaquin.