Ottima prestazione della Fiorentina di Vincenzo Montella, contro la Sampdoria di Delio Rossi e vittoria importantissima in chiave europea per l'undici viola che hanno trovato in Giuseppe Rossi, il vero ariete del goal. Bellissima la sua prova condita da due reti, una su calcio di rigore, la seconda realizzata con un fendente carico di effetto, che solo i grandi campioni sanno fare. Di Gabbiadini su assist di Eder il goal della bandiera per i blucerchiati, che escono un po' ridimensionati sul piano del gioco in questo match.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Fiorentina

Questa gara, valida come secondo posticipo della 12ma giornata del campionato di serie A, ha visto allo stadio Artemio Franchi di Firenze la netta affermazione dei viola che forse avrebbero meritato qualche rete in più, visto il bel gioco espresso dalla compagine di Montella, un po' scesi però di tono nella fase finale del match.

Una vittoria che porta i toscani nelle zone ancora più nobili di classifica a quota 24 punti al quinto posto in graduatoria a -1 dall'Inter quarta. La Samp, invece resta nei bassifondi della graduatoria a quota 9 punti, al penultimo posto, assieme al Catania.

Dopo il ko di questa sera, è Sinisa Mihajlovic il nome più vicino alla Sampdoria, per sostituire Delio Rossi sulla panchina dei liguri.

Vincenzo Montella, tecnico della Fiorentina ha rilasciato alcune dichiarazioni dopo  il successo per 2-1 sulla Sampdoria. Ecco quanto detto ai microfoni di Sky Sport: "Abbiamo dominato la palla con grande circolazione di palla, con velocità, per almeno 70 minuti. Qualche volte c'è la sensazione che la squadra voglia fare giocate spettacolari, spesso è un limite, ma non possiamo togliere questa caratteristica alla squadra.

I migliori video del giorno

Nel finale abbiamo avuto un po' di paura, è subentrata la stanchezza ed anche l'orgoglio dell'avversario e potevamo subire il 2-2. Lavoreremo su questo anche perchè avevamo la gara in pugno e ci siamo un po' rilassati. A volte c'è bisogno di andare sopra le righe, di tentare la giocata con creatività, non è facile aggiustare queste cose ma ci proveremo".

Ecco di seguito il tabellino della gara:

Fiorentina (4-3-3): Neto; Pasqual, Savic, Rodriguez, Tomovic; Matias Fernandez (85' Vecino), Borja Valero, Aquilani; Cuadrado (79' Rebic), Rossi, Joaquin (69' Vargas). All. Montella. A disposizione: Munua, Ronacaglia, Compper, Alonso, Pizarro, Wolski, Olivera, Ilicic, Rebic, Matos.

Sampdoria (5-3-2): Da Costa; Mustafi, Palombo, Regini, De Silvestri, Obiang; Kristicic, Gentsoglou (53' Wszolek), Berardi (61' Gavazzi); Gabbiadini (84' Pozzi), Eder. All. Rossi. A disposizione: Fiorillo, Tozzo, Fornasier, Poulsen, Renan, Eramo, Soriano, Bjarnason, Petagna.

Arbitro: Damato

Marcatori: 11' Rossi, 17' Rossi (F), 75' Gabbiadini (S)

Ammoniti: Berardi, Gentsoglou, Éder, Mustafi (S)