La vittoria del Genoa di Gasperini, sul Verona di Mandorlini per 2-0, ottenuta alla stadio Marassi di Genova fa sicuramente presagire, per la squadra ligure, un prosieguo di campionato di buon livello. Soprattutto nei primi 45' la compagine ligure ha disputato una gara gagliarda, tatticamente perfetta, contro un Verona che è la rivelazione del campionato, ma che finora, in trasferta non ha reso quanto in casa, altrimenti staremmo parlando di una seconda Roma.

Le reti di questa partita, relativa al lunch-match delle 12:30 della 12a giornata del campionato di Serie A, sono state realizzate tutte nella prima frazione di gioco da Portanova al 29' e da Kucka con un bellissimo colpo di testa al 35,' come la prima marcatura dei genovesi, realizzata anch'essa su un preciso colpo di testa.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Questa affermazione porta il Grifone Genoano a quota 17 punti in classifica, in una posizione che, considerando l'inizio-stagione della compagine ligure, ha del miracoloso.

Mentre il Verona rimane a quota 22 punti in classifica. Se la squadra scaligera riuscisse a fare punti anche in trasferta sarebbe una macchina perfetta.

Gian Piero Gasperini, tecnico del Genoa, ha rilasciato alcune importanti dichiarazioni al termine della partita vinta, in casa, contro il Verona. Ecco quanto evidenziato ai microfoni di Sky Sport: "Ho trovato un ambiente congeniale, che conosco bene, e un gruppo di ragazzi che hanno voglia di riscattarsi, applicarsi e fare calcio in questo stadio e con questi tifosi. Kucka? Sta facendo molto bene nel ruolo nuovo, ha fatto una grande prestazione nei 90' minuti. Era da due anni che non rendeva al meglio, l'ho liberato dal gioco di centrocampo e gli ho dato la possibilità di attaccare di più e di inserirsi. Prima avevamo solo Gilardino per finalizzare, ora riusciamo a portare in avanti più giocatori.

I migliori video del giorno

Il primo tempo è stato molto buono, abbiamo rischiato qualcosa in più ma abbiamo la fisicità per arginare gli avversari. Nel secondo tempo dovevamo sfruttare meglio gli spazi, potevamo chiudere la partita e in questo siamo ancora carenti".

Ecco di seguito il tabellino della gara:

Genoa (3-4-3): Perin; Antonini, Portanova, Manfredini; Vrsaljko, Cofie, Matuzalem (61' Lodi), Antonelli (51' Marchese); Kucka (89' Sampirisi), Gilardino, Fetfatzidis. Allenatore: Gian Piero Gasperini. In panchina: Bizzarri, De Maio, Biondini, Stoian, Calaiò, Centurion, Sturaro, Konate, Bertolacci.

Hellas Verona (4-3-3): Rafael; Cacciatore (60' Cacia), Gonzalez, Maietta, Agostini; Romulo, Jorginho, Hallfredsson (29' Donati); Iturbe (72' Martinho), Toni, Jankovic. Allenatore: Andrea Mandorlini. In panchina: Mihaylov, Albertazzi, Laner, Longo, Bianchetti, Moras, Marques, Sala, Donadel.

Arbitro: Cervellera

Marcatori: 29' Portanova, 35' Kucka

Ammoniti: Gonzalez, Cacciatore (V), Cofie (G)