Finisce 3 a 2 per i portoghesi, il match giocato allo stadio Friends Arena di Solna, una partita bellissima che ha visto affrontarsi a viso aperto due squadre che lottavano per la qualificazione al Mondiale brasiliano. Svezia-Portogallo è stata la sfida tra due numeri uno Cristiano Ronaldo e Zlatan Ibrahimovic e mai come in questo caso la "sfida tra solisti" è la definizione più azzeccata.

Il Primo Tempo

Timido inizio della partita. Le squadre erano più attente a non prendere goal che a farne, il primo significativo colpo in attacco è arrivato da parte di Bruno Alves al 15' con un colpo di testa da centro area parato.

Risponde Martin Olsson al 17' (Svezia) con un tiro di sinistro da fuori area di poco a lato sulla sinistra. Assist di Kim Källström. I due gregari accendono cosi la partita che si infiamma al 20' con Nani prima e Cristiano Ronaldo con un colpo di testa da centro area e pallone che finisce fuori sulla sinistra della porta svedese. Lo stesso Ronaldo si rivela trascinatore della squadra e si ripresenta al 33' con un colpo di testa da centro area che termina ancora sulla sinistra rispetto alla porta svedese. Solo due minuti più tardi al 35' il fenomeno portoghese ci prova con un tiro di sinistro da fuori area ma la sfera viene parata dal portiere locale. Ci riprova più tardi con un tiro di destro da centro area, pallone poco alto.

Il giocatore del Real ci prova anche al 43' con un tiro di destro da centro area che finisce completamente fuori bersaglio sulla destra. A fine primo tempo acuto della Svezia che sembrava spalle al muro visto l'arrembaggio portato avanti da Cristiano Ronaldo ed i suoi, il musicista, neanche a dirlo, è Zlatan Ibrahimovic al 45' con un tiro di destro da centro area ma il pallone finisce alto sopra la traversao.

Ai punti il primo tempo va a Ronaldo.

Il Secondo Tempo

La Svezia corre ai ripari con una sostituzione Anders Svensson sostituisce Rasmus Elm. La cura sembra avere effetto sulla Svezia che risulta più attiva ed efficace e attacca subito con Sebastian Larsson al 49' che ci prova con un tiro di destro dalla destra dell'area piccola, ma nessun problema per il portiere portoghese.

Ma la risposta è istantanea, Cristiano Ronaldo con un tiro di sinistro da centro area indirizza la palla nell'angolino in basso a destra, Portogallo in vantaggio al 50'. Gli ospiti cercano di difendere il risultato e inseriscono Vitorino Antunes al posto di Fábio Coentrão e continua ad attaccare con il solito numero 7 che al 56' ci riprova con un tiro di sinistro da fuori area che esce di molto sulla destra. Si gioca ad una sola porta fino al 68' quando su un capovolgimento di fronte su calcio d'angolo Zlatan Ibrahimovic segna il goal del 1 a 1, con un colpo di testa da posizione molto ravvicinata e palla indirizzata nell'angolino in basso a sinistra. Il Portogallo accusa il colpo e crolla 4 minuti più tardi, ancora Zlatan Ibrahimovic trasforma il calcio di punizione con un tiro di destro palla indirizzata nell'angolino in basso a sinistra.

L'incubo di tutti i lusitani Svezia-Portogallo 2-3, i gli ospiti virtualmente fuori. I portoghesi corrono ai ripari ed inseriscono William Carvalho al posto di Raul Meireles e si parte all'attacco. I lusitani rimettono subito in piedi il carro sempre con lui Cristiano Ronaldo che segna un bellissimo goal, con un tiro di sinistro dalla sinistra dell'area e palla indirizzata nell'angolino in basso a destra Svezia-Portogallo 2-2. La partita finisce al 79' quando il numero 7 chiude i giochi con un tiro di destro dalla destra dell'area sotto la traversa, fissando il risultato nel definitivo 2-3.

Mondiali Brasile 2014 

Cristiano Ronaldo ha conquistato il meritato accesso al torneo internazionale, efficace ed a tratti sontuoso porta le sua nazionale alla fase finale dei mondiali in Brasile, ed è certo che con la sua media goal può davvero essere una spina nel fianco per qualsiasi avversario.