Sono giorni abbastanza caldi per il Calciomercato italiano. Tuttele squadre cercano rinforzi per affrontare al meglio la seconda parte dellastagione.



Ad oggi, questa è la situazione delle squadre italiane. Il Bologna in uscita deve dar contoal Guanzghou sull'offerta fatta per Diamanti, dopo aver rifiutato un'offerta da parte del Besiktas per Bianchi. In entrata, trepossibili innesti: Valdez(attaccante paraguayano dell'Al-Jazira), Linnes (esterno d'attacco norvegese classe 1991, in forza al Molde) e Dominguez (centrocampistaargentino del Rosario Central).

Dalle parole del direttore generale del Cagliari Nicola Salerno è trapelato, in queste ore, che Conti Cossurinnoveranno al cento per cento.

La società Catania ha esonerato GigiDe Canio. Sulla panchina dei rossazzurri torna Maran, il mister dei record catanesi.

La Fiorentina è la grandeprotagonista di questa finestra di mercato. Complici le assenza, incontemporanea, di Gomez e Rossi, il d.s. Pradè ha virato tutto su un attaccantee l'ha trovato a Milanello. Infatti, Matri è il nuovo attaccante dei Gigliati, ed è chiamato a ripagare lafiducia di mister Montella che lo manderà in campo già domenica.

La Fiorentinaperò non si è appagata ed ha acquistato dal Manchester United Anderson con la formula del prestitosecco con diritto di riscatto fissato a 7 milioni per giugno. Munua ha rescissoed è tornato in patria, e allora la Viola ha puntato su Rosati come secondo di Neto.

Il Genoa ha ceduto a titolodefinitivo Manfredini alSassuolo e adesso ha seriamente intenzione di rafforzare il reparto difensivo.Il nome più accreditato è sicuramente quello di Burdisso che sarebbe intenzionato a lasciare la capitaleper trovare più spazio in vista dei Mondiali.

Piacciono anche De Ceglie, Cherubin e Sansone. IlWest Ham, intanto, si butta a capofitto su Gilardino.

Tra Inter e Torino continuano gli incontri quotidiani di mercato per portarealla corte di Walter Mazzarri ilgiovane e talentuoso terzino destro D'Ambrosio. L'ostacolo, però, si presenta nella richiesta dei Granata chevorrebbero in comproprietà il giovane centrocampista Botta.

La Juventus è tranquilla,tranquillissima.

I dirigenti bianconeri non hanno intenzione di smuovere gliequilibri dell'armata di Antonio Conte ma stanno gettando le basi perrafforzare la rosa a giugno. In uscita, i nomi più gettonati in casa Juve sonosempre gli stessi: Vucinic chepiace al Tottenham che deve sostituire Defoe, Quagliarella che interessa alla Lazio e Giovinco. Intanto, Beppe Marotta, sta lavorando perportare a Torino a giugno il talentuoso asso madrileno Morata.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

La Lazio è sempre alla ricercasfrenata di Quagliarella maintanto ha piazzato un gran colpo: infatti a giugno arriverà dal Nantesl'attaccante serbo Djordjevicche sostituirà Klose.

Il Napoli è in attesa degli sviluppisulla vicenda Jorginho ma continua aseguire con interesse anche la pista Capouè, nazionale francese classe 1988.

Il Milan con l'arrivo di Seedorf habisogno di nuovi innesti per provare a scalare la classifica.

Il nuovo tecnicoolandese sta pensando di rafforzare il reparto difensivo con gli acquisti diDoria del Botafogo e Cesar del Ponte Preta.

Il Chievo ha fatto un'offerta alSiviglia per il difensore centrale Cala,classe 1989, e pensa a Grecodel Livorno. L'Hellas Verona tratta il rinnovodel contratto di Halfredsson.

Il Livorno ha ricevuto un'offerta 2milioni di euro dal Fulham per il prestito di Paulinho che piace anche all'Arsenal. 

Segui la nostra pagina Facebook!