Moltissimi siti e giornali lo avevano accostato al Milan già da mesi, pria che venisse esonerato Allegri. Ma la leggenda vivente del Milan, Paolo Maldini, ha dichiarato che non tornerà nell'immediato. Dicendo di essere veramente molto contento dell'arrivo di Clarence Seedorf alla guida della squadra rossonera, l'ex numero tre ha specificato che secondo lui non ci sono le condizioni per tornare. 

L'olandese ha comunque ribadito che in questa sessione di mercato ci saranno pochi cambiamenti. La dirigenza ha iniziato a definire le strategie per il ungo periodo e si sta decidendo di sfoltire la rosa.

I primi giocatori destinati a partire, dopo Matri e Niang, sembrano essere Zaccardo e Saponara (che rinetrerebbe nell'affare Parolo). Tra i possibili nomi in entrata c'è anche il ghanese Essien, che darebbe una grandissima mano al centrocampo rossonero. Ma per il futuro del giocatore sarà il Chelsea a decidere. 

Capitolo Parolo: il giocatore è richiesto anche da altre squadre e il Parma ha chiesto come contropartita tecnica l'attaccante Saponara. La palla ora passa ad Adriano Galliani.  Per giugno, invece, Seedorf ha già individuato due ronforzi: si tratta di Fernando, centrale che ora milita al Porto, seguito anche dall'Inter durante questo mercato di gennaio, e di Doria. Per il portoghese sarebe già stato raggiunto un accordo quadriennale.

Adriano Galliani lo aveva già contattato prima dell'esonero di Allegri. Invece per il difensore del Botafogo bisognerà battere la concorrenza della Juventus