Domenica 19 gennaio alle ore 20.45 si disputa, allo Stadio "Giuseppe Meazza (San Siro)", l'incontro Milan-Verona valevole per la 20^ giornata di Serie A.

Ristabiliti De Jong e Birsa, a Milanello prove di 4-2-3-1 per Clarence Seedorf con il giapponese Honda in campo con i titolari. Il nuovo tecnico però deve fare i conti subito con una tegola in attacco: infatti si è fermato Pazzini per una lesione di un muscolo adduttore profondo della gamba destra. Il centravanti si sottoporrà a nuovi controlli tra 8/10 giorni per stimare i tempi di recupero. Ancora out Constant per una contusione al piede, Abate per un trauma distorsivo alla caviglia sinistra ed El Shaarawy convalescente dopo l'operazione al piede sinistro. Ancora squalificato Sulley Muntari.

Tegola dell'ultimo secondo in casa gialloblu, infatti non è stato convocato Luca Toni a causa di una sindrome influenzale. L'attaccante verrà rimpiazzato da Cacia, mentre Mister Mandorlini in mediana deve sopperire alla partenza di Jorginho che oggi ha firmato con il Napoli: possibile occasione per il giovane Cirigliano, ma il tecnico potrebbe preferirgli l'esperienza di Donati. Indisponibile anche Sala per una lesione distrattiva al quadricipite destro.

Sono 24 gli incontri disputati in serie A dalle due squadre a Milano, quindici vittorie del Milan (l'ultima nel campionato 2001/02 per 2-1), nove i pareggi (l'ultimo nella stagione 1999/00 per 3-3) e nessuna vittoria del Verona. Sono 56 le reti realizzate, 41 dai rossoneri e 15 dai gialloblu.

Il Milan si presenta a San Siro con il nuovo allenatore Seedorf che dovrà rianimare la compagine rossonera. I meneghini hanno vinto una sola partita (3-0 contro l'Atalanta) delle ultime cinque disputate. Attualmente occupano l'11^ posizione con 22 punti a -10 dall'Europa League e a +6 dalla retrocessione. La sorprendente compagine guidata da Mandorlini si gioca un posto in Europa League con l'Inter che è a pari punti al 5° posto. I veneti hanno conquistato 10 punti nelle ultime cinque partite, frutto di tre vittorie, un pareggio e la sconfitta di domenica scorsa 0-3 in casa contro il Napoli. I due allenatori dovrebbero optare per queste probabili formazioni:

  • Milan (modulo 4-2-3-1) - Abbiati, De Sciglio, Bonera, Zapata, Emanuelson, De Jong, Montolivo, Honda, Kakà, Robinho, Balotelli.
Miglior marcatore: Balotelli 7 reti e Kakà 5. - Miglior Assistman: Robinho 3 e Balotelli 2.
  • Verona (modulo 4-3-3) - Rafael, Cacciatore, Maietta, Moras, Agostini, Romulo, Cirigliano, Hallfredssson, Iturbe, Cacia, Juanito.

Miglior marcatore: Toni 9 reti e Jorginho 7. - Miglior Assistman: Romulo 6 e Toni 4.

Pronostico con Quote (Lottomatica/Better) - 1 a 1.40, Goal a 1.70, risultato esatto 2-1 a 8.00.

Classifica: Juventus* 52; Roma* 44; Napoli 39; Fiorentina 36; Verona 32; Inter 31; Torino 25; Lazio, Genoa e Parma 23; Milan 22; Cagliari 21; Udinese 20; Atalanta e Sampdoria* 18; Chievo 16; Bologna 15; Sassuolo 14; Livorno* e Catania 13. *una partita in più.

La partita sarà trasmessa in diretta tv Mediaset Premium sul digitale terrestre e Sky Sport sul satellite. Diretta streaming su Premium Play e SkyGo.