Si fanno sempre più insistenti le voci che vogliono Bacary Sagna sempre più vicino all'Inter, soprattutto ora che, stando a quanto riportato dal Daily Express, il terzino francese (in scadenza di contratto) avrebbe rifiutato il rinnovo propostogli dai dirigenti dell'Arsenal a 60.000 sterline a settimana proponendo una controfferta di 100.000 sterline; la cifra è stata ritenuta eccessiva dai dirigenti londinesi soprattutto in relazione all'età non più verde del giocatore, il quale, lo scorso 14 febbraio, ha compiuto ben trentuno anni

In pratica, sempre secondo i Tabloid d'oltremanica, il giocatore classe 1983 sarebbe intenzionato ad arrivare a guadagnare poco più di tre milioni di euro all'anno più un ulteriore bonus per la firma di circa sette milioni di euro.

Dinanzi a queste cifre anche gli uomini mercato dell'Inter hanno deciso di rinviare di qualche mese il discorso con la speranza che l'ex Auxerre si decida di abbassare le sue pretese. I nerazzurri restano comunque alla finestra, con la consapevolezza, però, che sul giocatore vi è anche la forte concorrenza di club decisamente più abbienti come Galatasaray, Liverpool, Monaco e Paris Saint-Germain.

Stando anche alle recenti parole del direttore sportivo Piero Ausilio, l'intento principale della nuova proprietà è quella di darsi una struttura acquistando, ove possibile, giocatori già affermati a basso costo o addirittura a parametro zero (vedi gli interessi per i vari Vidic, Evra e lo stesso Sagna) per reinvestire quasi tutto il tesoretto su giovani promesse funzionali al progetto e che dovrebbero rappresentare la nuova linfa per il rilancio del club prima in Italia e poi in Europa.

Segui la pagina Inter
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!