Dopo la buona di Firenze, un altro mezzo passo falso per l'Inter di Mazzarri che non riesce proprio a trovare la continuità di risultati necessaria per raggiungere l'obiettivo del piazzamento in Europa: l'1-1 contro il Cagliari rappresenta il decimo pareggio in questa stagione, davvero troppe occasioni gettate al vento.

La formazione sarda è passata in vantaggio sul finire del primo tempo (al quarantesimo) grazie ad un calcio di rigore concesso per fallo di mano di Juan Jesus che stoppa platealmente in area il pallone: l'arbitro Russo grazia il difensore centrale brasiliano (sarebbe stata la seconda ammonizione) ma Pinilla trasforma la massima punizione.

L'Inter reagisce ad inizio ripresa grazie all'ingresso in campo di Icardi che dà finalmente un pò di vivacità all'attacco nerazzurro e al sesto minuto arriva il pareggio: Rolando, servito dall'attaccante argentino, butta il pallone in rete, alle spalle del portiere sardo Avramov. Nella ripresa, la squadra di Mazzarri prova a schiacciare l'avversario nella metà campo, ma non riesce a trovare la via del secondo goal.

Tabellini e voti:

Inter: 1 Handanovic 6; 35 Rolando 6,5, 25 Sa­muel 6, 5 Juan Jesus 5,5; 2 Jonathan 5,5, 13 Guarin 5, 17 Kuzmanovic 5(dal 33’ s.t. 20 Botta 6), 11 Alvarez 5,5(dal 21’ s.t. 10 Kovacic 5,5), 55 Nagatomo 6,5; 22 Mi­lito 5(dal 1’ s.t. 9 Icardi 7), 8 Palacio 5,5.

Cagliari: 25 Avramov 6,5; 21 Dessena 6, 15 Rossettini 6,5, 13 Astori 5,5, 8 Avelar 5,5; 27 Vecino 6, 7 Cossu 6(dal 32’ s.t.

24 Perico 5,5) , 20 Ekdal 7; 32 Adryan 6 (dal 12’s.t. 16 Eriksson 6); 23 Ibarbo 6,5, Pinilla 6 (dal 26’ s.t. 18 Nenè 6)

B. N.