Erick Thohir si è mosso per avere Hernanes dalla Lazio, ma ora ha innestato la quarta nell'azione di rafforzamento dell'Inter per la prossima stagione.

Il Direttore Sportivo Pietro Ausilio ieri sera era in Inghilterra, a Londra, ad assistere al big match tra Arsenal e Manchester United, con lo specifico compito di osservare Nemanja Vidic e Patrice Evra dei "Reds", ma anche Bacary Sagna dei londinesi.

Nemanja Vidic, giocatore di grande esperienza ad alto livello, ha deciso, di comune accordo con la società e l'allenatore, David Moyes, di lasciare la Premier League e di approdare, dalla prossima stagione, a Milano, alla corte di Mazzarri e Thohir. I nerazzurri gli hanno offerto un contratto triennale, con lo scopo di fare di lui il pilastro della retroguardia della squadra e l'annuncio ufficiale dell'accordo lo darà lo stesso Erick Thohir entro la fine del mese, presumibilmente tra il 21 ed il 27, giorni nei quali il presidente indonesiano sarà in Italia.

Il difensore centrale serbo sarà prezioso per la difesa dell'Inter, destinata ad essere in gran parte ridisegnata, in quanto Ranocchia, Rolando e Marco Andreolli sono in partenza per altri lidi, Walter Samuel sarà in scadenza di contratto e Cristian Chivu dovrebbe smettere di giocare, a causa dei continui problemi ad un piede.

Ma Piero Ausilio non era a Londra solo per il centrale serbo, bensì pure per Patrice Evra, 32 anni, pure lui in scadenza di contratto, per il quale il presidente Thohir ha già dato il suo consenso.

E non è tutto, perché in gioco c'è anche la concreta possibilità di arrivare a Bacary Sagna, dell'Arsenal, altro giocatore in scadenza di contratto.

Dunque l'azione di rafforzamento della squadra, partita da Hernanes, prosegue decisa e per di più a costo zero.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto