Il Milan in campionato continua a zoppicare, senza riuscire a trovare continuità. Il cambio di allenatore, da Massimiliano Allegri a Clarence Seedorf, non sembra aver prodotto gli effetti sperati. E d'altronde, la cosa non sorprende in quanto la squadra è praticamente la stessa e a gennaio sono arrivati Rami, Honda e Essien, buoni giocatori ma non certo fuoriclasse in grado di cambiare il volto alla squadra dalla sera alla mattina.

In campionato la posizione di classifica è sempre deficitaria, un decimo posto che consente di intravedere, con un deciso ottimismo, soltanto la possibilità, comunque remota, di agganciare in extremis la quinta piazza che varrebbe l'accesso all'UEFA Europa League per l'anno prossimo.

La Coppa Italia è già andata in archivio dopo l'eliminazione nei quarti di finale da parte dell'Udinese di Guidolin, per di più al Meazza.

Resta la Champions League con l'impegno contro l'Atletico Madrid. I colchoneros guidano la Liga come e più di prima, sono in gran forma e non sembrano alla portata del Milan attuale. Bisognerà aggrapparsi alla naturale predisposizione del Milan in campo europeo a giocare bene le partite importanti, al di là dei valori tecnici in campo, ma è evidente che è davvero poco per guardare con fiducia e ottimismo alla qualificazione per i quarti di finale.

Il mese di febbraio dunque sembra decisivo per le sorti dei rossoneri, tanto in campionato quanto in Champions League.

Il calendario non è proibitivo nel mese di febbraio con sfide non impossibili: trasferta a Napoli (anticipo), nuovo impegno casalingo contro il disperato Bologna (anticipo) e chiusura a Genova contro la Sampdoria. Escludendo la trasferta al San Paolo, gli altri impegni sembrano alla portata dei rossoneri e sono forse l'ultima opportunità di rientrare in gioco per un piazzamento in Europa League.

Il 19 febbraio, infine, ci sarà la gara di andata degli ottavi di finale di Champions League contro l'Atletico Madrid allo stadio Meazza. E' un impegno duro e l'obiettivo dovrebbe essere quello di portare a casa un risultato positivo per avere l'opportunità di giocarsi la qualificazione in Spagna. Compromettere già all'andata la doppia sfida contro gli spagnoli sarebbe l'ennesimo fallimento di questa stagione.

Milan: calendario campionato febbraio 2014: anticipi e posticipi.

23a giornata: Napoli - Milan Anticipo sabato 8 febbraio 2014 ore 20.45.

24a giornata: Milan - Bologna Anticipo venerdì 14 febbraio 2014 ore 20.45.

25a giornata: Sampdoria - Milan Domenica 23 febbraio 2014 ore 15.00.

Milan: calendario UEFA Champions League febbraio 2014.

Ottavi di finale (andata): Milan - Atletico Madrid Mercoledì 19 febbraio 2014 ore 20.45.

Milan: calendario campionato e UEFA Champions League League febbraio 2014: info diretta TV.

Le partite di campionato saranno trasmesse in diretta TV su Mediaset Premium (digitale terrestre) e su Sky (satellite).

Le partite degli ottavi di finale della UEFA Champions League saranno trasmesse in diretta TV su Mediaset Premium (digitale terrestre) e su Sky (satellite).