Lo striscione su Superga esposto dalla curva bianconera nel derby di ieri sera allo Juventus Stadium fa ancora discutere animatamente le opposte tifoserie. Da una parte e dall'altra piovono violenti accuse sul gesto definito 'imbecille' e 'poco intelligente'. Nella giornata di oggi si conoscerà inoltre il verdetto del giudice Tosel, il quale potrebbe decidere per la squalifica di quel determinato settore dello stadio dove è stato esposto lo striscione. 

Cosa c'era scritto nello striscione su Superga di ieri durante il derby

'Quando volo penso al Toro', questo lo striscione dei tifosi della Juventus esposto ieri allo stadio per andare contro gli avversari granata, per ricordare loro la tragedia che colpì l'altra squadra di Torino tanti anni fa, tragedia che di fatto cancellò una delle formazioni più forti che il calcio italiano abbia mai conosciuto.

Lo striscione del derby sulla tragedia di Superga non è però l'unico che oggi, lunedì 24 febbraio, ricordiamo. Sempre durante il match di ieri sera i supporter della Juventus hanno esposto sulle gradinate dello Stadium anche un altro striscione con scritto: 'Solo uno schianto', dove c'era raffigurato un aereo su uno sfondo granata poco prima dello schianto contro una collina.

Dopo lo striscione su Superga arriva la squalifica per lo Juventus Stadium?

In pochi credono che lo striscione di ieri su Superga venga trascurato dal giudice Tosel, anzi.

Appare invece molto probabile la squalifica dello Juventus Stadium, sebbene limitata al solo settore dove è stato avvistato lo striscione dei tifosi juventini.

Sottolineiamo inoltre che, in questo senso, la Juventus è recidiva, poiché anche nel derby dello scorso anno la curva bianconera si rese protagonista di ingloriosi striscioni su Superga ('Noi di Torino orgoglio e vanto, voi solo uno schianto').

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Anche voi credete che lo Juventus Stadium vada squalificato? Se sì, lasciate un commento qui sotto.  

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto