Una Juventus non certamente delle più brillanti supera un Genoa molto ben determinato nel posticipo della ventottesima giornata del campionato di Serie A: decide una meravigliosa punizione del solito Andrea Pirlo che, a pochi minuti, dalla fine regala un successo importantissimo per i bianconeri che vedono avvicinarsi sempre di più la conquista dello scudetto.



I liguri giocano una buona partita, con pressing alto e agonismo alle stelle, mettendo in seria difficoltà la squadra di Conte, incapace di imbastire le azioni e di ragionare, grazie soprattutto alla marcatura asfissiante di Matuzalem su Pirlo e una serata non proprio brillantissima per Pogba e Vidal.



Dopo che alla Juventus sono stati annullati due gol nel primo tempo a Osvaldo (il secondo era regolare), la squadra di Gasperini sciupa la più grossa delle occasioni quando l'arbitro Mazzoleni concede il penalty con un ingenuo fallo di mano di Vidal: tira Calaiò ma Buffon riesce a respingere, negando il vantaggio al Genoa.



Poi, quando sembrava che le due squadre dovessero concludere sullo 0-0, ecco arrivare una punizione dal limite per fallo su Quagliarella: 'pennellata' magistrale di Pirlo all'incrocio dei pali e tre punti pesantissimi.



Tabellino e voti Gazzetta dello Sport



Genoa: Perin 6; Burdisso 6, De Maio 6,5, Marchese 6; Motta 6, Sturaro 5,5, Matuzalem 6,5, Bertolacci 6, Antonelli 6; Gilardino 6,5 (dal 19’ s.t.

Calaiò 5), Sculli 6,5. Panchina: Bizzarri, Albertoni, Portanova, Cabral, Centurion, Fetfatzidis, De Ceglie, Konate. Allenatore: Gasperini 6,5.



Juventus: Buffon 7,5; Caceres 6,5, Bonucci 6, Chiellini 6; Lichtsteiner 5,5; (dal 40’ s.t. Isla s.v.), Vidal 5(dal 40’ s.t. Padoin s.v.), Pirlo 7, Pogba 6, Asamoah 5,5; Llorente 5, Osvaldo 6(dal 34’ s.t.

Quagliarella 6).

Panchina: Storari, Rubinho, Ogbonna, Slivka, Marzouk.

Allenatore: Conte 6.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Fantacalcio
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!