Finisce 1-1 Livorno-Napoli, dopo una partita a due volti, bella nella prima frazione di gioco, più brutta nella ripresa, dove la stanchezza degli uomini di Benitez per il match di Europa League contro lo Swansea si è fatta sentire: campani in vantaggio grazie al rigore di Mertens al trentunesimo e pareggio del Livorno, pochi minuti dopo, grazie ad un' autorete di Reina. Nel secondo tempo, poco o nulla da segnalare, salvo un paio di occasioni (Paulinho per i toscani e Zapata per i partenopei) e squadre che, alla fine, si accontentano del risultato di parità.

Il Napoli ha risentito in modo particolare dell'assenza di Gonzalo Higuain (squalificato), anche se il suo sostituto, Goran Pandev, ha giocato una partita generosa, procurandosi, tra l'altro, il penalty che ha sbloccato il risultato.

Per effetto di questo risultato, il Livorno sale a quota 21 in classifica, mentre il Napoli arriva a 52. Nel prossimo turno, il Livorno dovrà giocare a Marassi contro la Sampdoria, mentre il Napoli aspetterà la Roma per il big match della ventisettesima giornata.

Tabellino e voti Gazzetta dello Sport

Livorno (3-5-2): Bardi 6; Coda 6, Emerson 7, Ceccherini 5,5; Mbaye 5,5, Benassi 6, Greco 6 (82′ Duncan s.v.), Biagianti 6, Mesbah 6; Paulinho 6,5 (91′ Castellini s.v), Belfodil 6 (77′ Emeghara s.v.). A disposizione: Anania, Aldegani, Piccini Gemiti, Valentini, Bartolini, Rinaudo, Mosquera, Borja. All. Di Carlo 6.
Napoli (4-2-3-1) - Reina 6; Maggio 5,5, Fernandez 6, Britos 5, Ghoulam 5,5; Inler 5,5, Jorginho 5,5; Mertens 6,5, Hamsik 5,5 (82′ Zapata 5), Callejòn 5,5; Pandev 6 (70′ Insigne 5). A disposizione: Colombo, Contini, Henrique, Reveillere, Radosevic, Dzemaili, Bariti. All. Benitez 5,5.