La Juventus vince a San Siro contro il Milan per 2-0 e vola a più undici in classifica sulla Roma, che, però, ha una partita in meno: un'altro mattoncino per lo scudetto, forse quello decisivo per la squadra di Antonio Conte.

I rossoneri giocano meglio, la Juventus vince: il risultato, qualche volta, non rispecchia l'andamento della gara che ha visto, forse, il miglior Milan della stagione, anche superiore a quello visto nell'andata di Champions contro l'Atletico Madrid (e anche lì andò male). I bianconeri soffrono per tutto il primo tempo: parate di Buffon, salvataggi sulla linea (come quello di Bonucci), ma anche errori sottomisura, hanno impedito alla Juventus di capitolare.

Poi, quando meno te lo aspetti, la squadra di Conte confeziona una perfetta azione con tocchi di prima e manda in rete Fernando Llorente sul finire della prima frazione di gioco.

Il Milan, nel secondo tempo, reagisce e mette ancora sotto pressione i bianconeri, sfiorando il pareggio, ma ancora una volta, la Juventus si difende bene, per poi assestare il colpo del k.o. con una splendida azione, firmata da Carlos Tevez. La traversa di Robinho, a un minuto dalla fine, è la perfetta sintesi della serata rossonera.

Tabellino e voti ufficiali Gazzetta dello Sport

Milan: Abbiati 6; Abate 6, Bonera 6, Rami 5,5, Emanuelson 6; Montolivo 6,5 (70' Honda 5,5), De Jong 6, Taarabt 6,5 (75' Robinho 5,5), Poli 6 (53' Saponara 5,5), Kakà 5,5; Pazzini 6,5. A disposizione: Amelia, Gabriel, Constant, De Sciglio, Mexes, Zaccardo, Birsa, Essien, Honda, Saponara, Petagna, Robinho. Allenatore: Clarence Seedorf 6.
Juventus: Buffon 6,5; Barzagli 6,5, Bonucci 6, Caceres 6; Lichtsteiner 7 (84' Padoin s.v.), Pogba 5,5, Pirlo 5,5, Marchisio 6, Asamoah 5,5; Tevez 7,5 (92'Giovinco s.v.), Llorente 6,5 (90' Osvaldo s.v.). A disposzione: Storari, Rubinho, Chiellini, Ogbonna, Peluso, Padoin, Isla, Giovinco, Osvaldo, Quagliarella. Allenatore Antonio Conte.