La Roma continua a lavorare per blindare i suoi gioielli più preziosi. Il primo tassello in questa direzione è stato sicuramente il rinnovo di Miralem Pjanic che ha prolungato il suo contratto fino al 2018 che arriva ai 4 milioni annui compresi bonus.

La seconda mossa della società giallorossa è sicuramente quella di blindare l'allenatore rivelazione dell'anno, Rudi Garcia.

Il tecnico francese pur avendo sempre manifestato grande amore per la Roma non ha mai voluto parlare davanti ai giornalisti di rinnovo dicendo di concentrarsi solamente sul campionato.

Molto probabilmente il tecnico ha atteso le mosse societarie prima di pensare al suo rinnovo, Garcia infatti vuole delle garanzie che l'organico che ha in mano ora rimango lo stesso con l'aggiunta di tre giocatori di livello europeo per essere competitivi anche sul fronte Champions League.



Il rinnovo del Bosniaco Pjanic parrebbe quindi aver tranquillizzato il tecnico che con l'arrivo nella capitale del presidente James Pallotta potrebbe velocizzare le pratiche per il suo rinnovo.

La Roma cerca di blindarlo almeno fino al 2017 con un ingaggio raddoppiato rispetto a quello attuale. Probabilmente data la grande fiducia reciproca tra società e tecnico la fumata bianca arriverà dopo la fine del campionato.

Per quanto riguarda la rosa le prime mosse del presidente Pallotta sembrano quelle di voler blindare Mehdi Benatia, il miglior difensore delle seria A, e il talentino dei Balcani Adem Ljajic che nonostante la stagione costellata da alti e bassi sembra aver convinto il mister sulle sue potenzialità.



Per quanto riguarda il mercato Walter Sabatini lavora ininterrottamente per riuscire ad accaparrarsi il meglio del mercato.

Sul fronte giovani è probabile un prolungamento del prestito per quanto riguarda Tony Sanabria e Leandro Paredes. I due baby fenomeni infatti che erano stati parcheggiati nel mercato invernale rispettivamente al Sassuolo e al Chievo non hanno avuto molto spazio visto la lotta per non retrocedere che le due squadre hanno intrapreso.



Per quanto riguarda Paredes il mister Corini lo definisce un grande talento ma che ha ancora bisogno di mettere su il fisico adatto per giocare in Seria A.

Per quanto riguarda l'attacco Garcia ha chiesto espressamente un bomber di razza per la prossima stagione in grado di segnare quei 15-20 gol a stagione.

I nomi sono molti ma difficilmente si tratterà di un nome stellare questo perché la Roma nonostante sia molto ambiziosa tiene sempre un occhio di riguardo agli ingaggi e al bilancio.

I tifosi giallorossi quindi si dovranno mettere l'anima in pace, difficilmente arriveranno giocatori del calibro di Benzema, Eto'o, Torres, Dzeko o Sturridge.

Molto più probabile invece l'arrivo di giocatori come Lukaku, Drogba,Demba Ba o sopratutto Aubameyang e Salom Kalou.

Per quanto riguarda proprio il giocatore in forza al Borussia Dortmund già seguito in passato dalla Roma il discorso si potrebbe chiudere con una cifra intorno ai 18 milioni.

Il giocatore piace molto al tecnico della Roma che ha avuto modo di osservarlo quando giocava nella Ligue 1 Francese.



Sembra invece quello di Kolarov il nome giusto per il versante sinistro della difesa. La Roma infatti sembra aver praticamente chiuso con il terzino ex Lazio.

L'accordo con il club Inglese sembra essere arrivato intorno ad una cifra di 12 milioni di euro mentre per quanto riguarda l'ingaggio del giocatore si dovrebbe aggirare sui 3,5 milioni annui.

Per il centrocampo invece si seguono sempre le piste italiane che portano a Parolo e Bonaventura con un occhio di riguardo al giocatore in comproprietà con il Genoa Bertolacci e al giovane Federico Viviani giocatore di proprietà della Roma che viene da un ottima annata con il Latina in serie B.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!