Dopo tanto parlare ora è ufficiale la lista dei 30 (anzi, 31) giocatori che sono stati scelti dal CT Cesare Prandelli per giocarsi la convocazione in vista dei Mondiali brasiliani che avranno inizio tra circa un mese.

Porta: Buffon, Perin e Sirigu dovrebbero essere i tre estremi difensori, e quindi la scelta di chiamare Mirante è chiaramente a scopo precauzionale. Difficile, infatti, che il portiere del Parma riesca a scalare le gerarchie del CT bresciano.

Difesa: Barzagli, Chiellini e Bonucci saranno le certezze per la zona centrale, mentre il quarto posto sarà conteso da Paletta e Ranocchia.

Per quanto riguarda le corsie esterne farà sicuramente discutere l'assenza di Mimmo Criscito anche perchè, al suo posto, sono stati chiamati giocatori come Maggio (rientrato recentemente dopo tempo) e Darmian (poca esperienza a livello internazionale). Quest'ultimi due si giocheranno il posto con Abate, De Sciglio e Pasqual.

Centrocampo: In questo caso non vi sono particolari sorprese. I convocati sono: Candreva, Pirlo, Aquilani, Verratti, Marchisio, De Rossi, Romulo, Parolo, Montolivo e Thiago Motta. Quelli che rischiano maggiormente sono Romulo e Parolo, ma non è da escludere nemmeno che uno tra Aquilani e Verratti (considerata già la presenza di loro alter ego come Pirlo e Montolivo) possano essere sacrificati magari in favore di uno tra lo scaligero ed il parmense.

Attacco: Non ci sono a sorpresa Gilardino ed Osvaldo, e quindi, ad oggi, quelli che hanno maggiori possibilità di restare a casa sono Antonio Cassano e Lorenzo Insigne, visto e considerato che i vari Immobile, Balotelli, Destro, Rossi e Cerci hanno fatto sicuramente meglio. Il primo, oltretutto, rischia di non pagare per la sua condizione atletica sempre più deficitaria ed il caldo del Brasile non lo favorirebbe, mentre il secondo pagherebbe il fatto di essere più che altro una punta esterna non molto avvezza al gol.

Il dubbio principale sembra essere quello legato alla possibilità di portare un centrocampista o un attaccante in più considerata anche la versatilità di uno come Antonio Candreva. In ogni caso ci sarà tempo fino al 2 giugno, data entro la quale Cesare Prandelli sarà chiamato a sciogliere le riserve e consegnare la lista dei definitivi ventitré. 

Segui la nostra pagina Facebook!