Dopo l'interesse del Monaco, dall'Inghilterra sono sicuri, Balotelli lascerà la squadra rossonera per tornare in Premier League, sponda Arsenal.

L'apertura di Mino Raiola rende l'affare meno difficoltoso del previsto; Galliani ha valutato il numero 45 circa 37 milioni di euro trattabili, in modo tale da ricavarne almeno 30 e far partire il mercato del Milan in modo deciso, anche perché la società rossonera non disporrebbe dell'intera cifra, dovendo ancora pagare al Manchester City parte del valore del cartellino.

Pubblicità
Pubblicità

Wenger pare intenzionato a fare di tutto pur di aver nei Gunners la stella della nazionale italiana, a cui la squadra londinese garantirebbero circa 10-11 milioni di euro di ingaggio annuali. Cifra alla quale Mario difficilmente potrà rinunciare, nonostante non sia molto amato dai tabloid inglesi che, ai tempi del Manchester City lo etichettarono come "bad boy", appellativo che di certo non fu foriero delle simpatie del pubblico inglese nei suoi confronti.

L'Arsenal, sempre secondo i tabloids, cercherà di limare una valutazione ritenuta eccessiva, ma il forte interesse di mister Arsene Wenger è sicuramente un punto fondamentale da cui partire, visto che il manager francese possiede nel club un peso specifico di assoluto rilievo. Qualora partisse Balotelli, chi sarà il suo sostituto?

Perso Paloschi, riscattato interamente dal Chievo Verona, si allontana anche la pista Mario Mandzukic, cercato da squadre di mezza Europa e con un valore di mercato in crescita dopo le ottime prestazioni mondiali.

Pubblicità

Il Milan dovrebbe puntare tutto il malloppo su J.M. Iturbe, calciatore graditissimo al presidente Berlusconi, per il quale pare che le due società abbiano trovato un accordo sulla valutazione e sulle eventuali contropartite tecniche da inserire nell' affare; in questo caso il pericolo numero uno arriva da Torino, sponda bianconera.

Sempre che, con a disposizione un tesoretto di 30 milioni, Adriano Galliani non compia una delle sue prodigiose operazioni di mercato in stile Zlatan Ibrahimovic.

Infine secondo il Daily Mail, il Milan avrebbe presentato un offerta ad Ashley Cole, terzino inglese svincolatosi dal Chelsea. Sarebbe l'ennesimo colpo di mercato a parametro zero, sicuramente di grande esperienza, ma anch'egli come altri calciatori acquistati con questo escamotage, presenta un'età avanzata che fa storcere, non poco, il naso ai tifosi rossoneri, stufi di vedere certe "vecchie glorie", venire a Milano per chiudere la carriera, con ingaggi comunque sempre di un certo livello.

Pubblicità

Esempi di questo tipo non mancano di certo, uno degli ultimi è stato Michael Essien, ex centrocampista della squadra londinese dello Stamford Bridge, vera è propria delusione degli ultimi acquisti del mercato invernale. Questo metodo adottato da Galliani, negli ultimi tempi, dettato dalla mancanza di liquidità, ha sicuramente consentito al club di risparmiare parecchi soldi, ma ha portato ad acquisti che hanno avuto fortune alterne.

Galliani attende la fine del Mondiale, sperando che, con le buone prestazioni in nazionale, il valore del cartellino di Balotelli possa lievitare ulteriormente.

Pubblicità

Attendiamo sviluppi e novità perchè questa, sarà una delle telenovele estive da seguire con molta attenzione.

Leggi tutto