Le parole pronunciate da Silvio Berlusconi sul mercato del Milan sembrano essere una chiara apertura ad una prossima cessione di Mario Balotelli: "Siamo ancora lontani dal prendere decisioni - ha dichiarato il patron rossonero - stiamo valutando la possibilità di nuovi atleti, ma aspettiamo il nuovo allenatore". Il tecnico, di fatto, è già stato scelto e si chiama Filippo Inzaghi. Tuttavia, fino a quando non si troverà una soluzione per ratificare l'addio di Seedorf, ancora sotto contratto, non potrà essere ufficializzato l'ingaggio dell'ex centravanti di Juve e Milan.

Se qualcuno si aspettava, da parte di Berlusconi, una dichiarazione di incedibilità riguardante Mario Balotelli, è rimasto deluso. Inoltre, serpeggia voce di un Inzaghi contrario alla conferma di "SuperMario", e siccome si tratta del prossimo tecnico rossonero, la partenza del 23enne centravanti ex Inter si fa sempre più vicina. Il Milan spera anche di incassare una discreta somma dalla cessione di Balotelli, necessaria per intervenire sul mercato alla ricerca dei giocatori che Inzaghi indicherà alla dirigenza per rinforzare la squadra.

Attualmente, la squadra che più di altre è interessata al numero 45 rossonero, è il Monaco. I russi proprietari del club monegasco hanno molti soldi da investire e sarebbero ben disposti a spendere 20-25 milioni di euro per portare nel Principato di Monaco "SuperMario". Anche la Premier League, però, potrebbe riaprire le sue porte all'attaccante, dopo la parentesi al Manchester City durante la quale Balotelli ha segnato 30 reti in 80 presenze. L'Arsenal sta seguendo da vicino l'evolversi della situazione fra il centravanti e il Milan, anche se il club londinese non possiede il cash dei plurimilionari proprietari del Monaco.

Intanto, il Milan spera che Mario Balotelli giochi un grande Mondiale, così da avere un maggior numero di squadre interessate a lui che, di conseguenza, farebbero lievitare il costo del cartellino. Forse, è per questo motivo che Berlusconi ha "consigliato" a Prandelli di far giocare "SuperMario" da unica punta centrale, perché in questo ruolo, secondo il presidente rossonero, il centravanti rende meglio.

Segui la pagina Milan
Segui
Segui la pagina Calciomercato
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!