Nel ritorno dei preliminari della Champions, l'Athletic Bilbao sconfigge il Napoli per 3-1. I partenopei si devono accontentare dell'Europa league. La squadra basca battezza il nuovo stadio mettendo alle corde un Napoli di basso profilo ed in particolare nel reparto difensivo. L'amarezza è stata grande per il club partenopeo, per aver fallito il primo traguardo e anche per i 20 mln di euro non guadagnati per il mancato accesso alla massima competizione continentale.

Questa sconfitta potrebbe mettere in discussione la panchina di Rafa Benitez ed anche del direttore sportivo Bigon. A fine partita sembra già si mormori di possibili dimissioni per il tecnico spagnolo e di licenziamento per il direttore.

Formazioni

Athletic Bilbao (4-2-3-1): Iraizoz; De Marcos, Gurpegi, Laporte, Balenziaga; Iturraspe, Mikel Rico; Susaeta (dal 72' Unai Lopez), Benat (dal 58' Ibai Gomez), Muniain (dall'85' San José); Aduriz. Allenatore: Valverde.

Napoli (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam (dal 56' Britos); Jorginho, Gargano; Callejon, Hamsik (dal 70' Insigne), Mertens (dal 77' Duvan Zapata); Higuain. Allenatore: Benitez.

Arbitro: Cuneyt Cakir (Tur)

Ammoniti: Susaeta (A); Ghoulam, Higuain, Gargano (N)

Cronaca

Al San Mames la tifoseria basca da' uno spettacolo sugli spalti di grande atmosfera e sarà per questa immagine che il Napoli, forse, non riesce a muoversi sul campo in maniera coordinata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
SSC Napoli Champions League

L'Athletic comincia col controllo del pallone senza rendersi pericoloso. Questa impostazione mette in affanno il Napoli che porta il Bilbao a produrre due occasioni: Gurpegi sfugge a Ghoulam, ma poi sbaglia di testa, mentre Laporte manca di destro a porta sguarnita. Poi arriva l'illusione per la tifoseria napoletana per opera di Hamsik che di sinistro colpisce il palo e poi il pallone finisce in porta, portando in vantaggio il Napoli.

Il sogno napoletano dura un quarto d'ora. Su calcio d'angolo Aduriz sfugge a Maggio che resta intrappolato tra Gurpegi e Albiol e batte facilmente Rafael.

L'entusiasmo esplode nel San Mames che comincia ad incitare il Bilbao. Ed è così che grazie ad un pasticcio difensivo di Albiol e Rafael su un lancio alto e lungo di De Marcos, Aduriz ruba il pallone e lo mette con facilità nella porta sguarnita. Tuttavia il Napoli potrebbe ancora raddrizzare la partita se riuscisse a pareggiare e per conseguenza accedendo anche alla Champions League. Ma questa possibiltà si spegne subito. Unai Lopez lancia Aduriz che però è in posizione di fuorigioco. Il basco prima corre verso la palla e poi evita di toccarla. Per conseguenza il guardalinee non alza la bandierina. Albiol, ingannato da questa manovra rallenta e, quando cerca di recuperare, viene battuto in corsa da Ibai Gomez che non si era fermato. Il portiere partenopeo viene di nuovo superato. Arrivato il triplice fischio dell'arbitro, il San Mames comincia i festeggiamenti per il ritorno dell'Atlhetic Bilbao in Champions dopo 16 anni, mentre il Napoli perde anche l'occasione di entrare nella leggenda come prima squadra italiana ad espugnare lo stadio basco.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto