Settimana di qualificazioni europee con le partite della seconda giornata della fase a gironi. Sabato 11 ottobre, per il gruppo F in calendario ci sono: Romania-Ungheria alle ore 18:00 e alle ore 20:45 Irlanda del Nord-Isole Faroer e Finlandia-Grecia. Il match che analizzeremo di seguito è quello in programma allo stadio Olimpico di Helsinki tra la nazionale finlandese guidata da Mixu Paatelainen e la Grecia, reduce dal mondiale in Brasile allenata dal portoghese Fernando Santos.

Esordio agli opposti per Finlandia e Grecia, i primi hanno vinto fuori casa, facilitati dall'impegno con il modesto avversario delle Isole Faroer, gli ellenici sono invece stati sconfitti a domicilio dopo una partita incolore dalla Romania.

Si presenta sotto l'insegna dell'equilibrio la sfida di Helsinki, con il favore del pronostico comunque per la nazionale greca, per via del maggiore tasso tecnico, ma soprattutto per la necessità di riscattare la sconfitta con la Romania del 7 settembre scorso. Il segno 2 è offerto a 2.40, mentre la vittoria della Finlandia è legata a una quota pari a 3.00. La divisione della posta, secondo noi da prendere in considerazione, è a quota 3.20.

Per gli esperti non sarà una partita ricca di gol (Under 2,5 a quota 1.50, per contro l'Over 2,5 è a quota 2.40). David Fernández Borbalán, spagnolo, l'arbitro a cui è stata affidata la direzione della gara, Raúl Cabanero Martínez e Jorge Canelo Prieto i suoi assistenti, l'italiano Danilo Filacchione il delegato Uefa. Finlandia-Grecia sarà trasmessa in diretta tv da Sky Calcio 3 HD Plus, e in live streaming su Sky Go.

I migliori video del giorno

La Finlandia il 14 ottobre sarà di nuovo impegnata in casa, dove affronterà per la terza giornata la Romania mentre la Grecia lo stesso giorno avrà ospite l'Irlanda del Nord.

Precedenti

12 i confronti finora disputati tra le due nazionali, 7 vittorie a 3 il bilancio in favore della Grecia, in 2 precedenti è finita in pareggio. Anche negli 8 precedenti Euro il bilancio continua a sorridere agli ellenici con 4 vittorie a 2 (2 i pareggi). L'ultima partita giocata in Finlandia per le qualificazioni europee (Euro 96) si concluse con la vittoria dei padroni di casa (2-1). Nei preliminari 1978 ad Atene la Grecia vinse con il larghissimo punteggio di 8-1.