Verso Euro 2016. Venerdì 10 ottobre, in contemporanea alle ore 20.45, per la seconda giornata della fase a gironi delle qualificazioni alla fase finale della massima competizione Continentale per Nazionali, scendono in campo i gruppi: A (Kazakistan, Islanda, Lettonia, Repubblica Ceca, Olanda, Turchia), B (Andorra, Belgio, Bosnia ed Erzegovina, Cipro, Galles, Israele), H (Azerbaigian, Bulgaria, Croazia, Italia, Malta, Norvegia). Partiamo dal gruppo A, dal quale estrapoliamo per analizzarla la partita in programma all'Amsterdam Arena, Olanda-Kazakistan.

La nazionale dei Paesi Bassi, senza più Van Gaal, ma con il timone passato in mano a uno dei grandi santoni del calcio internazionale quale è Guus Hiddink, con Repubblica Ceca e Turchia si giocherà i primi due posti validi per la Francia di questo gruppo, anche se poi vale la pena ricordare che si passa anche con i migliori terzi posti.

Impegno facile questo in casa con il modesto Kazakistan, affiliato all'UEFA da soli 12 anni e 142° nel Ranking FIFA, che permetterà agli orange di conquistare i primi tre punti nel girone dopo la sconfitta d'esordio in casa della Repubblica Ceca (2-1), amara perché maturata oltre il novantesimo, dopo una buonissima partita. Il piccolo Kazakistan parte con un punto di vantaggio in classifica, quello ottenuto nel pareggio a reti bianchi all'esordio casalingo con la Lettonia. Il pronostico è pura formalità, siamo ai limiti del quotabile (il segno 1 è infatti a quota 1.10 massimo): orange che dovrebbero andare a valanga (Over 2,5 a quota 1.25) e rimanere con la porta inviolata (No Goal quota 1.45). Si arriva a quota 1.60 con l'Over 3,5.

Curiosità - Non esistono precedenti, le due squadre si affrontano per la prima volta.

I migliori video del giorno

Visto che ci si aspettano molte marcature dalla formazione di Hiddink in questa partita, ricordiamo che nella fase di qualificazioni la vittoria più ampia dell'Olanda è stata un 11-0, con San Marino e che la sconfitta più pesante del Kazakistan, sempre nello stesso riferimento qualificazioni, non è andata oltre un 4-0 con la Germania, attuale campione del Mondo.