Arriva presto quest'anno il big match tra Juventus e Roma, reduci da due prestazioni in Champions League dai risvolti opposti. I bianconeri hanno voglia di cancellare la sconfitta bruciante contro l'Atletico e di proseguire la striscia positiva che li vede sempre vincenti contro la Roma allo Juventus Stadium. I giallorossi sono reduci da una trasferta inglese che ha rinforzato le ambizioni europee di andare molto avanti in Champions e di contendere il titolo ai tre volte Campioni d'Italia. Massimiliano Allegri lancia la sfida agli avversari dimostrandosi convinto dell'esito del big match di stasera: vincerà la Juve e manterrà la vetta della classifica.

Del resto la Juventus è una squadra ormai collaudata, con il Ko spagnolo già alle spalle. Anche i Bookmakers non hanno dubbi: le quote di stasera danno la vittoria dei bianconeri a 1,85, il pareggio a 3,50 e la sconfitta a 4.00.

Siamo pronti

Allegri conferma di essere felice di aver fatto la scelta giusta quest'estate quando era ad un passo dalla panchina della Roma. Niente rimpianti per quel rifiuto e molta soddisfazione per essere approdato su quella dei Campioni d'Italia. La strategia anti - Roma è già chiara: quando la palla sarà in possesso della Juve saranno i romanisti a difendersi dagli attacchi bianconeri. "Imporremo le nostre idee di gioco senza farci sorprendere dai loro contropiede veloci." Il fattore campo sarà decisivo come sempre, il vero dodicesimo uomo in campo che trascinerà la squadra alla vittoria.

I migliori video del giorno

I campioni in carica sono pronti e carichi a 1000.Ai suoi ha detto che in campo non dovranno essere arrabbiati per la sconfitta di Madrid ma dovranno essere concentrati sulla partita di oggi e basta.

Ultime sulla formazione

Si riserva di sciogliere il dubbio tra Evra e Asamoah soltanto pochi minuti prima del fischio d'inizio. Allegri mette in atto la strategia dell'alternanza tra i due perché li ritiene entrambe molto affidabili, col francese che è reduce da tre gare di seguito. Anche per Vidal ha in mente una staffetta con lo straripante Pereyra per consentirgli un recupero graduale. Pirlo partirà dalla panchina e se la partita si metterà in un certo verso ci sarà spazio anche per lui. Morata e Caceres sono entrambi recuperati.