Si gioca stasera, lunedì 13 ottobre alle 20.45, al Ta' Qali Stadium di La Valletta, la partita di calcio Malta-Italia valida per la qualificazione al Campionato Europeo di Francia 2016. La gara, per il terzo turno del girone H, sarà arbitrata dal rumeno Ovidiu Ali Hategan e avrà inizio alle 20.45, trasmessa in diretta tv su Rai 1 (anche in HD sul canale 501 del digitale terrestre).

Nel secondo turno la Nazionale Italiana allenata da Antonio Conte, è riuscita a vincere contro l'Azerbaijan del tecnico Vogts per 2-1, grazie alle due reti di Giorgio Chiellini, che ha fatto anche l'autogol per gli azeri. È stata questa una gara difficile, ma con un risultato importante, in quanto ha permesso all'Italia di portarsi in testa alla classifica del gruppo H, a sei punti insieme alla Croazia.

Nella gara di stasera però ci saranno dei cambiamenti, rispetto alla formazione azzurra schierata venerdì scorso contro l'Azerbaijan. Se in porta ed in difesa saranno confermati gli stessi giocatori, non sarà così in centrocampo e in attacco. Nel primo caso possibili le sostituzioni di Darmian, De Sciglio e Pirlo, per far entrare Verratti, Pasqual e Florenzi. Più sicura la conferma di Marchisio. Infine in attacco: confermato Immobile, fuori Zaza, per far posto a Pellè. Chances anche per Destro, oppure Giovinco.

Malta affronta l'Italia dopo le due sconfitte, subite prima contro la Croazia e poi contro la Norvegia. I quattro precedenti della Nazionale Maltese contro l'Italia sono costituiti da altrettante vittorie azzurre. Per ogni girone, le prime due classificate hanno la certezza di qualificarsi, ed anche la migliore terza fra tutti i gironi.

I migliori video del giorno

Le altre terze faranno ulteriori spareggi. Anche le altre due gare del gruppo H si disputeranno oggi alle 20.45 e sono Croazia-Azerbaijan e Norvegia-Bulgaria. Queste le probabili formazioni in campo stasera. Malta (3-5-2): Hogg; Camilleri, Agius, Z.Muscat; Z.Fenech, R.Fenech, Failla, R.Muscat, Briffa; Schembri, Mifsud. Allenatore: Ghedin. Italia (3-5-2): Buffon; Chiellini, Ranocchia, Bonucci; Pasqual, Marchisio, Verratti, Florenzi, Candreva; Immobile, Pellè. Allenatore: Conte.