Dopo lo scialbo pareggio contro la Fiorentina, il Milan di Pippo Inzaghi torna in campo mercoledì sera per la 9^ giornata di Serie A (turno infrasettimanale): la squadra rossonera, impegnata nella difficile trasferta di Cagliari, è chiamata a compiere il definitivo salto di qualità per puntare con decisione al terzo posto. Qui Cagliari - La roboante vittoria di Empoli (0-4) ha finalmente "strappato" il Cagliari alla pericolosa zona-retrocessione: successo fondamentale che arriva dopo il pareggio del Sant'Elia con la Samp terza in classifica (oltretutto ottenuto in rimonta grazie ad una prestazione di cuore e puro orgoglio) e che dà fiducia ai ragazzi di Zeman per il proseguo del campionato.

Se però il Cagliari ambisce ad occupare una ben più nobile posizione in classifica di quella attuale, deve necessariamente dar continuità ai risultati positivi, ed è proprio per questo motivo che la gara col Milan assume un'importanza "doppia" rispetto alle altre: il tecnico boemo mercoledì sera riproporrà con molta probabilità lo stesso undici di Empoli, affidandosi nuovamente a Donsah in mediana e al tridente "terribile" Cossu-Sau-Ibarbo in attacco.

Cagliari (4-3-3): Cragno; Avelar, Capuano, Rossettini, Balzano; Ekdal, Crisetig, Donsah; Ibarbo, Sau, Cossu.

Qui Milan - La serata che poteva rivelarsi cruciale per la corsa al terzo posto si è conclusa con un pareggio che non fa né male né bene alla squadra di Inzaghi: l'1-1 con la Fiorentina non è certo un risultato da buttare via, anzi, ma i tifosi e la Società si aspettavano ben altra prova da parte dei rossoneri, quantomeno sul piano del gioco; contro i viola i ragazzi di Inzaghi hanno interpretato bene la prima parte del match, molto meno la seconda quando hanno lasciato per troppo tempo il pallino del gioco in mano agli avversari.

Ad ogni modo, il rendimento del Milan fino a questo momento è decisamente positivo, in pochi avrebbero pronosticato che a questo punto della stagione la squadra di Inzaghi sarebbe stata ad un solo punto dal terzo posto: la strada imboccata da Pippo è quella giusta, l'entusiasmo e la voglia di vincere non sono nemmeno paragonabili a quelli mostrati nella passata stagione.

I migliori video del giorno

Mercoledì sera Inzaghi potrebbe ripresentarsi con lo stesso undici di domenica sera, anche se è probabile che a Torres venga data una chance (il Menez visto con la Fiorentina non è lo stesso di inizio campionato) e che Diego Lopez faccia il suo ritorno tra i pali.

Milan (4-3-3): Diego Lopez; Abate, Alex, Zapata, De Sciglio; Muntari, De Jong, Poli; El Shaarawy, Torres, Honda.

Pronostico e quote- Nei due precedenti nella passata stagione il Milan ebbe la meglio sul Cagliari in entrambi i casi: all'andata i rossoneri si imposero nettamente (3-1), al ritorno invece ribaltarono il risultato negli ultimi minuti dopo essere stati in svantaggio per gran parte del match (1-2); le due squadre quest'anno sono cambiate molto, a partire dagli allenatori, e l'esito è meno scontato di quanto sarebbe stato negli anni passati.

I bookmakers vedono il Milan favorito rispetto alla vittoria finale (segno 1 a 3,75, X a 3,25, 2 a 2,05), ma non escludono (anzi) che la squadra di Zeman possa cogliere un risultato positivo (1X a 1,74): come intuibile, la quota Gol (1,54) e No Gol (2,40) differiscono molto, il nostro consiglio è di puntare sull'over 3.5 (2,60) immaginando che quella di mercoledì sera sarà un partita nella quale "non brilleranno" le rispettive difese.