Il capitano della Roma Francesco Totti è al veleno, protesta in maniera vibrante contro le decisioni arbitrali adottate da Rocchi durante la partitissima di ieri, Juventus - Roma. All'85° minuto sul risultato parziale di 2 - 2, Bonucci mette a segno il gol del 3 - 2, complice una posizione sospetta di fuorigioco attivo, da parte di Vidal.

Il direttore di gara (Rocchi), ha assegnato ben tre calci di rigore, ha espulso il tecnico giallorosso Garcia e altri due giocatori, uno per parte (Morata e Manolas), oltre a sette cartellini gialli e questo solo nel corso del primo tempo. L'ira di Francesco Totti è incontenibile: 'Non so se siamo stati battuti dall'arbitro, sicuramente non dalla Juve.

Ogni anno è sempre così, la Juventus dovrebbe giocare un campionato a parte, tanto arriveremo sempre secondi'.

La replica da parte di Marotta non si è fatta molto attendere, il dg bianconero si è detto dispiaciuto per quello che è successo in campo, ma ha definito le parole di Totti 'ingiuste'. Ha poi aggiunto che alla Juve sono stati sottratti due scudetti e si dice rispettoso per il campione giallorosso, capendo la sua amarezza, ma comunica che non è accettabile quello che ha detto. Poi ha sottolineato: 'Ricordo che la Juve ha pagato per colpe non sue e che le sono stati sottratti due scudetti, vinti meritatamente sul campo'.

Singolare replica anche di Emma Winter Agnelli, moglie di Andrea Agnelli che risponde a Totti con un tweet in inglese: 'I wish Totti would go and play in his own League' che tradotto vuol dire: ' Vorrei che Totti se ne andasse, e andasse a giocarsi il suo campionato personale'.

I migliori video del giorno

L'epilogo di questa partita, farà ancora discutere molto i salotti del calcio, in ogni caso ora la Juventus è sola al comando della classifica del Campionato di Serie A con tre punti di vantaggio sulla Roma, il tecnico bianconero Massimiliano Allegri, festeggia il suo record personale, sei partite in campionato con la Juve, con sei vittorie, a punteggio pieno con 18 punti, per lui una bella soddisfazione che non farà certamente rimpiangere Conte ai tifosi bianconeri.