Ci sono diverse partite amichevoli su cui scommettere, fra martedì e mercoledì. L'Italia scenderà in campo a Genova contro l'Albania di De Biasi: l'incasso dell'incontro sarà devoluto in beneficenza agli alluvionati del capoluogo ligure. In campo vedremo molte riserve, anche perché il ct degli Azzurri ha l'occasione di testare qualche volto nuovo: ben 14 calciatori convocati per questa partita, che andranno a sostituire coloro che hanno giocato domenica contro la Croazia. Spiccano i nomi di Acerbi (al rientro in nazionale dopo il tumore che l'aveva colpito l'hanno scorso), Rossettini del Cagliari, Criscito dello Zenit, Sturaro, Antonelli e Matri del Genoa, Aquilani della Fiorentina, Destro della Roma, Okaka, De Silvestri e Gabbiadini della Sampdoria, Bonucci della Juventus, Maggio del Napoli, Poli del Milan, oltre ai giocatori rimasti in ritiro come Giovinco, Sirigu, Perin, Moretti, Rugani, Bonaventura, Cerci, Bertolacci e Parolo.

Per quanto riguarda il risultato, non ci aspettiamo più di tre reti in totale visti gli esperimenti che proporranno entrambi gli allenatori, con l'«Under 2,5» bancato in apertura a 1,90.

Gli incontri più interessanti di martedì sono senza dubbio Spagna-Germania (match favorevole alle Furie Rosse, che possono contare su buoni risultati nei precedenti contro i panzer tedeschi e la quota dell'«1» è oltre il raddoppio) e Portogallo-Argentina (che si gioca all'Old Trafford di Manchester), cioè Cristiano Ronaldo contro Leo Messi, una sfida affascinante dal punto di vista tecnico che potrebbe offrire spettacolo e gol: l'ultimo confronto fra le due rappresentative si è concluso 2-1 in favore della Seleccion, motivo per cui puntiamo sull'«Over 2,5» a quota 1,95. Il Brasile di Dunga sfida l'Austria a Vienna: un po' a sorpresa, la Selecao non subisce gol da 5 partite di fila, cioè dalla sconfitta nella "finalina per il terzo-quarto posto" ai Mondiali con l'Olanda (0-3).

I migliori video del giorno

L'esito «Goal», appunto, è offerto al raddoppio e merita un tentativo. Ottimo, per chiudere, l'«Under» di Grecia-Serbia (esonerato Ranieri dopo le brutte prestazioni degli ellenici nelle qualificazioni a Euro 2016) a quota 1,55.