Si avvicina la data della fondamentale partita di qualificazione ad Euro 2016 dell'Italia contro la Croazia. Domenica 16 novembre gli azzurri saranno chiamati a San Siro ad avere la meglio sull'avversaria più temibile del nostro girone, la nazionale dei vari Mandzukic, Modric e Kovacic che ci contenderà il primato. Fondamentale dunque vincere per poi affrontare con più serenità le restanti partite (anche se bisogna ricordare che passano le prime due del girone).

La situazione in casa azzurra è di emergenza in difesa e a centrocampo, mentre in attacco il ct Antonio Conte avrà l'imbarazzo della scelta. Ai vari infortunati che non sono nemmeno stati convocati, negli ultimi giorni si è aggiunto anche Astori che ha dato forfait.

Per questo motivo Conte ha deciso di dare una chance ad Angelo Ogbonna che, almeno stando agli ultimi allenamenti, dovrebbe partire titolare insieme a Ranocchia e Chiellini. Per Moretti e Rugani probabilmente ci sarà spazio nell'amichevole contro l'Albania.

A centrocampo le fasce esterne sono state affidate a De Sciglio e Darmian che, anche se in fase offensiva ancora devono crescere, danno maggiori garanzie in fase difensiva. Verratti si è infortunato e al momento Conte non sembra intenzionato a convocare qualcuno per sostituirlo (dovesse cambiare idea in lizza ci sono Thiago Motta, Aquilani e Poli). Il suo posto al centro del centrocampo a tre verrà preso da De Rossi che inizialmente era stato indicato come centrale difensivo. Ai suoi lati agiranno Marchisio e Candreva.

In attacco invece c'è abbondanza, ma per ora Conte sembra intenzionato ad andare sul sicuro, riproponendo la coppia d'attacco che ha schierato nelle altre partite di qualificazione disputate finora, ovvero quella composta da Immobile e Zaza.

I migliori video del giorno

I due negli ultimi giorni si sono sempre allenati insieme e sembra evidente che Conte voglia puntare su di loro. Questa la probabile formazione:

Italia (3-5-2): Buffon; Ranocchia, Chiellini, Ogbonna; De Sciglio, Candreva, De Rossi, Marchisio, Darmian; Immobile, Zaza.

Balotelli va in panchina, insieme a El Shaarawy, Giovinco e Pellè, ma per loro probabilmente ci sarà spazio contro l'Albania. In amichevole infatti Conte vorrà provare il tanto agognato tridente che voleva proporre anche alla Juve (prima di andarsene) e con due velocisti come il Faraone e Giovinco (più Cerci) potrà farlo.