Ora è ufficiale: la Guinea Equatoriale ospiterà la Coppa d'Africa 2015 in programma dal 17 gennaio all'8 febbraio 2015. Lo ha deciso la Caf, Confederation of African Football(la federazione del calcio africano). Escluso dalla competizione il Marocco, originale paese ospitante che si è poi tirato indietro a causa dei timori legati alla diffusione del virus ebola. Eliminata la scorsa estate la Guinea Equatoriale rientra in gioco come paese ospitante. Mercoledì 3 dicembre il sorteggio a Malabo, una delle quattro città scelte per le partite della fase finale, le altre città sono Ebebiyin, Bata e Mongomo. La Guinea Equatoriale torna ad ospitare la Coppa d'Africa dopo tre anni, nel 2012 lo fece insieme a Gabon.

Molti i calciatori che partiranno dalla nostra Serie A per disputare la Coppa d'Africa, ad iniziare dalla nutrita schiera di ghanesi che vanno dal bianconero Asamoah ai milanisti Essien e Muntari, dall'atalantino Boakye a Badu dell'Udinese fino a Acquah, in forza al Parma. Folta anche la schiera di algerini: Ghoulam del Napoli, Belfodil del Parma, Taider che gioca nel Sassuolo e il blucerchiato Mesbah. La Roma in quel periodo dovrà fare a meno dell'ivoriano Gervinho e del maliano Keita. Dovrebbero raggiungere la Nuova Guinea anche il nigeriano Onazi(Lazio) e i senegalesi Mbaye(Inter) e Dramè(Atalanta). Saranno 23 le nazionali che contenderanno il titolo di Campione d'Africa alla detentrice Nigeria. La prima edizione della Coppa d'Africa, che si disputa con cadenza biennale, fu organizzata in Sudan nel 1957 e vinse l'Egitto battendo in finale l'Etiopia(4-0).

I migliori video del giorno

L'Egitto dopo quel primo trionfo vinse la Coppa delle Nazioni Africane altre sei volte, l'ultima nel 2010(1-0 in finale contro il Ghana), i faraoni risultano così la Nazionale che vanta il maggior numero di vittorie. Camerun e Ghana sono state quattro volte campioni d'Africa, tre volte ha trionfato la Nigeria. Il principe dei marcatori con 18 reti è Samuel Eto'o, dietro di lui l'ivoriano Laurent Pokou che si è fermato a 14 realizzazioni.