Giovedì 27 novembre 2014 scenderanno in campo anche le 4 squadre italiane: Napoli, Inter, Fiorentina e Torino, impegnate nella 5^ giornata di Europa League. Una delle 4 partite sarà trasmessa in chiaro e in diretta tv su Italia 1, le altre sui canali calcio di Mediaset Premium. Possibile vedere i 4 match anche in live streaming su Premium Play, e gratis il Torino sul sito sportmediaset.it.

Orari e diretta tv Europa League 2015, 5^ giornata del 27 novembre 2014: Torino-Bruges in chiaro su Italia 1

Come si evince da quanto suddetto, sarà Torino-Bruges, partita del girone B di Europa League 2014/2015, a essere trasmessa in diretta tv su Italia 1 e in chiaro anche in streaming sul sito sportmediaset.it.

L'orario d'inizio del match è fissato per le ore 21:05.

Allo stesso orario (21:05) si giocherà Inter-Dnipro per il gruppo F, diretta tv in esclusiva su Mediaset Premium Calcio.

Le altre 2 partite che devono coinvolte le squadre italiane, saranno anch'esse un'esclusiva dei canali Premium Calcio e saranno disputate alle ore 19:00, si tratta di Sparta Praga-Napoli per il girone I, e di Guingamp-Fiorentina del gruppo F.

Situazione e classifica Europa League prima del 5° turno: Torino, Inter, Napoli, Fiorentina

Mancano dunque solo 2 giornate al termine della fase a gruppi di Europa League 2014, le partite del 27 novembre 2014 potrebbe essere anche decisive per decidere quali squadre accederanno con 1 turno di anticipo ai sedicesimi di finale.

I gruppi delle italiane in Europa League

Con la sconfitta a Helsinki, il Torino ha perso l'occasione di qualificarsi con 2 turni di anticipo.

I migliori video del giorno

Attualmente si trova in seconda posizione con 7 punti in classifica dietro alla capolista Bruges con 8 punti. Nulla è perduto in ogni caso per la squadra di Ventura, anche un pareggio non sarebbe un risultato da buttare, ma vincere in casa è d'obbligo. A seguire ci sono FC Copenaghen a 4 e HJK a 3. I granata non posso permettersi di perdere, a quel punto ci sarebbe lo scontro diretto vs i danesi in trasferta.

Situazione di classifica molto più comoda per la nuova Inter di Mancini. In testa al girone con 8 punti e tutte le altre squadre (Dnipro, S.Etienne, Qarabag) a 4. Anche un pari interno le consentirebbe l'accesso matematico ai sedicesimi di Europa League.

Davvero equilibrato il girone del Napoli che divide la testa della classifica proprio contro lo Sparta Praga che lo ospiterà giovedì prossimo. L'altra squadra che ambisce alla qualificazione è lo Young Boys con 6 punti (Bratislava 0 punti). Vincere significherebbe per il club di Benitez, qualificazione anticipata e primo posto.

Chiudiamo con la Fiorentina che guida il suo raggruppamento con 10 punti, praticamente qualificata, cerca la certezza matematica del primo posto, un pareggio in casa del Guingamp (7 punti) sarebbe sufficiente, spacciata la Dinamo Minsk (1), spera il Paok a 4 punti.

Gli altri gironi di Europa League

Tutto in gioco nel gruppo A con Moenchengladbach e Villareal favorite. Nel girone C sono ormai lanciate Tottenham e Besiktas. Gruppo D con il Salisburgo già ai sedicesimi e Celtic pronto per raggiungerlo. A punteggio pieno ha già passato la prima fase la Dinamo Mosca che sarà ben presto seguita dal PSV.

Girone G ancora aperto a diverse soluzioni, il Siviglia non dovrebbe avere problemi, se la giocano Feynoord, Rijeka e St.Liegi. Gruppo H con Everton e Wolfsburg strafavorite, girone J con la Dinamo Kiev in fuga, poi Steaua o Aalborg per la qualificazione. Girone L: OK Legia e forse Trabzonspor.