Accolta da una calorosissima Matera la nazionale Under 21 di Gigi Di Biagio incontra in una partita amichevole, allo stadio "XXI Settembre-Franco Salerno", davanti a 7.000 spettatori(biglietti esauriti), lunedì 17 novembre alle ore 17.00, con diretta tv su Rai Tre, la Danimarca. Un test match importante per entrambe. Le due squadre sono qualificate, senza non poche fatiche e polemiche l'Italia, soprattutto dopo i play off contro la Slovacchia, alla fase finale del campionato europeo di categoria che si terrà in Repubblica Ceca il prossimo giugno e che sarà anche valido anche per le qualificazioni alle Olimpiadi di Rio de Janeiro del 2016. Se pur inserite in gironi diversi, e a proposito ricordiamo che nel girone degli azzurrini ci sono: Inghilterra, Portogallo e Svezia, non è da escludere che Italia e Danimarca non potrebbero ritrovarsi avversarie in semifinale, se non addirittura per l'atto conclusivo dell'europeo di categoria.

Di Biagio nell'arco dei novanta minuti di gara darà spazio a tutti i convocati, che sono: Bardi, Cragno e Leali tra i portieri; Antei, Bianchetti, Biraghi, Goldaniga, Murri, Sabelli e Zappacosta per quanto riguarda i difensori; mentre a centrocampo, senza più il genoano Stefano Sturaro che ha lasciato il ritiro della nazionale di categoria perché chiamato da Conte ad integrare la rosa in nazionale maggiore in vista dell'amichevole di martedì a Genova contro l'Albania, dopo Rugani quindi un altro dei fedelissimi di Di Biagio che fa il grande saldo, per la grande gioia dello staff della Nazionale minore. Anche il blucerchiato Alessio Romagnoli è stato costretto ad abbandonare il ritiro azzurro per postumi di una frattura. Tornando ai convocati per il test di Matera , i centrocampisti sono: Baselli, Battocchio, Benassi, Crisetig, Dezi, Molina e Viviani.

I migliori video del giorno

Infine Belotti, Berardi, Bonazzoli, Longo e Trotta sono gli attaccanti. E proprio in attacco la novità del Ct: Federico Bonazzoli, il giovanissimo attaccante dell'Inter, appena tornata clamorosamente a Roberto Mancini: l'allenatore degli scudetti. Bonazzoli è un classe 1997 che sembra poter bruciare tutte le tappe.