Un tempo davvero inclemente sta mettendo in grave difficoltà la città di Genova e tutta la Liguria mettendo di conseguenza in discussione anche il regolare svolgimento di un'amichevole a scopo benefico come Italia-Albania del 18/11/2014, pensata per raccogliere fondi pro-alluvionati con una tempistica forse non troppo azzeccata vista la vicinanza temporale all'alluvione stessa.

Antonio Conte ha comunque diramato le convocazioni con le quali va ad integrare il gruppo impegnato contro la Croazia.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Inter

Si tratta di una sorta di Italia B che, sempre che davvero si possa giocare, vedrebbe in campo alcuni calciatori che militano con Genoa o Samp.

Le novità del CT Conte

Difensori: Acerbi (Sassuolo), Bonucci (Juventus), Rossettini (Cagliari);

Centrocampisti: Antonelli (Genoa), Aquilani (Fiorentina), Criscito (Zenit), De Silvestri (Samp), Maggio (Napoli), Poli (Milan), Sturaro (Genoa);

Attaccanti: Gabbiadini (Samp), Matri (Genoa), Okaka (Samp), Destro (Roma).





L'Albania viene da un eloquente 1-1 in Francia (test amichevole) ed ha in panchina il CT De Biasi. Tra gli albanesi ci saranno alcune nostre conoscenze e precisamente i laziali Berisha e Cana (che è anche il Capitano), ma anche il pescarese Memushaj. Si tratta di compagine in forte crescita tattica che però soffre la mancanza di elementi particolarmente dotati sotto il profilo tecnico.

L'Italia e il nuovo che avanza

C'è molta curiosità per vedere all'opera la coppia blucerchiata Gabbiadini-Okaka. Il primo - ex Atalanta e ex Bologna - si fece già apprezzare nelle giovanili azzurre. Su Stefano Okaka, prodotto del vivaio della Roma, Luciano Spalletti puntò molto, forse troppo. Il gran fisico di Okaka fece dimenticare la giovanissima età e Roma è una piazza che non ha pazienza. A Genova Okaka sembra avere trovato la giusta maturazione, andando peraltro ad integrarsi con un compagno d'attacco che è assolutamente complementare come il manovriero Gabbiadini.

I migliori video del giorno

Ai tempi del Modena Okaka si distinse anche per giocate offensive sorprendenti ed è dunque un elemento che sembra avere ampi margini di miglioramento dal lato squisitamente tecnico.

Italia-Albania del 18 novembre 2014 andrà in onda su Rai Uno. si parte alle 20:45 e la maggior parte dei convocati troverà un quarto d'ora di celebrità.