Con la fine del 2014 sempre più vicina si ritorna a parlare di Calciomercato, in casa Milan non si è mai smesso a dire il vero, anche perché la condizione della squadra è quella che è, e se i dirigenti rossoneri vogliono portare la squadra agli antichi splendori, devono necessariamente riprendere ad acquistare giocatori di grande qualità. Vediamo quali sono le ultime news di oggi 19 dicembre in casa Milan.

Calciomercato Milan: i consigli di Ancelotti o Alessio Cerci?

A venire incontro alla squadra rossonera, anche se ormai è soltanto un avversario, è l'indimenticabile ed inimitabile Carlo Ancelotti, prima condottiero sul campo di trionfali battaglie nell'era di Sacchi, poi ieratico allenatore durante l'apoteosi del suo regno con Sheva e Kakà protagonisti.

Il grande Milan sembra essersi fermato a quei giorni, la parentesi Allegri è stata solo una chimera che non a scalfito la storia, e quella appena iniziata da Inzaghi non lascia presagire scenari imperiali. In estate però Carletto ha dato il via libera per costruire il primo tassello del nuovo Milan, cedendo il portierone Lopez, un signor portiere. I suoi consigli però giungono da Madrid, e mentre i rossoneri sembrano essersi impuntati in uno scambio ancora una volta contestabile, El Shaarawy per Cerci, lui fa sapere con un'intervista a Tuttosport che il problema del Milan è a centrocampo. Urgono centrocampisti dai piedi buoni, il solo Montolivo non basta (tra l'altro infortunato fino a due settimane fa).

I tifosi rossoneri si augurano di cuore che la trattativa tra Cerci ed El Shaarawy non vada in porto, il Faraone non sta giocando bene, ma è giovanissimo in confronto al collega e tutti conoscono il suo valore.

I migliori video del giorno

Gli serve solo fiducia e tornerà ai livelli di due anni fa. Interessante invece la soluzione affiorata in queste ultime ore, il centrocampista del Real Madrid Asier Illarramendi. Classe '90, centrocampista dai piedi sopraffini, non ha trovato spazio al Real ed ora Ancelotti è pronto a cederlo al Milan. Staremo a vedere se la trattativa verrà imbastita per il mercato di gennaio o se ne parlerà per la prossima stagione.