Giovedì 11 dicembre alle ore 19:00 si disputano Salisburgo-Astra Giurgiu ed Dinamo Zagabria-Celtic gare valevoli per la sesta giornata della fase a gironi dell'Europa League 2014-15, gruppo D. Le due partite saranno trasmesse in diretta streaming gratis sul sito uefa.com e si potranno seguire le azioni più importanti e gli eventuali goal su Mediaset Premium Calcio 2 Diretta Europa League ed in streaming con l'App di Premium Play. Già decise le posizioni in classifica del gruppo con gli austriaci del Salisburgo dominatori con 13 punti al primo posto, gli scozzesi del Celtic secondi con 8, i rumeni dell'Astra Giurgiu terzi con 4 ed i croati della Dinamo Zagabria ultimi con 1.

In questo ultimo turno le quattro squadre si giocano esclusivamente il bonus legato alle prestazioni: un milione di euro per la vittoria e 500.000 a testa per il pareggio. Il miglior marcatore del gruppo e dell'intera Europa League 2014-15 è il brasiliano Alan del Salisburgo con 6 reti, seguito dal compagno di squadra Soriano con 5, Johansen del Celtic, Soudani ed Henriquez della Dinamo con 3, Kampl del Salisburgo con 2.

Salisburgo-Astra Giurgiu si disputa alla Red Bull Arena- Wals-Siezenheim di Salisburgo, pronostico quota Snai 1 a 1.28. I campioni d'Austria in carica e detentori della Coppa nazionale, nel 1994-95 hanno perso la finale di Europa League contro l'Inter (0-1 sia in casa che in trasferta). I detentori della Coppa e della Supercoppa di Romania partecipano a questa manifestazione per la prima volta nella loro storia.

I migliori video del giorno

L'altra partita del gruppo si disputa allo stadio Maksimirdi Zagabria e vede di fronte Dinamo-Celtic, pronostico Goal a 1.80. Dopo l'indipendenza della Croazia nel 1992 e la relativa nascita della Prva HNL (prima serie), i Modri hanno vinto sedici campionati, dodici coppe nazionali e cinque supercoppe. Questo predominio a livello nazionale è stato tuttavia controbilanciato da opache prestazioni in Europa League. I campioni di Scozia in carica hanno vinto la Champions League nel 1966-67 (2-1 con l'Inter) e perso la finale di Europa League nel 2002-03 a Siviglia per 3-2 con il Porto.