In Serie A si riprende a lavorare in vista delle ostilità, in programma il 6 gennaio, con la 17ª giornata di campionato. Nel frattempo l'occasione è giusta per dare i voti alle 20 squadre protagoniste. Promosse, bocciate o rimandate? Ecco le pagelle di fine anno delle squadre di serie A, in ordine attuale di classifica.

Juventus voto 9: praticamente impeccabile la formazione di Allegri, che è meritatamente prima in classifica. E' la Juve la regina delle pagelle di serie A e dunque non può che meritare un voto alto.

Roma voto 8: rispetto all'anno scorso ha fatto sicuramente un passo indietro, nonostante un organico rinforzato.

Non è riuscita a fare il salto di qualità ma rimane in corsa per lo scudetto.

Lazio voto 7.5: con qualche innesto giusto la formazione del patron Lotito è tornata a lottare per l'Europa. Grande colpo Djordjevic.

Napoli voto 7.5: la formazione di Benitez doveva lottare per lo scudetto e invece è dietro. Ma il suo voto, complice anche la conquista della Supercoppa, non può che essere positivo.

Sampdoria voto 8: nelle pagelle di fine anno la Samp e Mihajlovic meritano un voto altissimo. Il tecnico e i giocatori doriani stanno facendo un piccolo capolavoro.

Genoa voto 8: Gasperini ha costruito una squadra che va a mille e che meritatamente è in lizza per le prime posizioni. Genoa promosso a pieni voti, dunque.

Milan voto 7.5: seppur con qualche alto e basso di troppo i rossoneri di Inzaghi stanno ritrovando l'alta classifica.

I migliori video del giorno

Menez il trascinatore con 8 gol in campionato.

Fiorentina voto 7: è vero che Gomez e Rossi sono stati più fuori che dentro il campo, ma dai viola ci si attendeva qualcosa in più.

Udinese voto 7: Stramaccioni sta facendo un ottimo lavoro, ai friulani difficilmente sfuggirà la salvezza, complice anche il grande rendimento dell'eterno Di Natale.

Palermo voto 7.5: Iachini ha costruito una squadra che lotta, soffre ma porta anche a casa vittorie preziose grazie alle qualità dei suoi attaccanti, Dybala su tutti. Una delle squadre rivelazione.

Inter voto 6: i risultati che ha conquistato Mancini hanno fatto capire che il problema vero non era Mazzarri. Serve un organico con maggiore qualità, il nuovo allenatore avrà tanto da lavorare.

Sassuolo voto 6.5: Di Francesco e la sua squadra non avranno problemi a salvarsi, ma con un organico del genere non si potrebbe puntare a qualcosa di più?

Empoli voto 7: Sarri promosso come uno dei migliori allenatori di serie A. Il suo gruppo, giusto mix tra giovani di qualità e giocatori esperti come Tavano e Maccarone, lo segue a meraviglia.

Torino voto 6.5: bene in Europa, così così in campionato. La squadra di Ventura non riesce ancora ad esprimersi a pieni giri, nonostante un buon mercato.

Verona voto 6: un passo indietro rispetto allo scorso anno, quando Mandorlini e i suoi uomini lottavano per l'Europa. Per il momento i gialloblù sono rimandati.

Chievo voto 6: in linea con i programmi, i veneti lotteranno fino alla fine per conquistare la salvezza.

Atalanta voto 5.5: la continuità per adesso non ha pagato. Gli orobici hanno però le qualità per risalire la classifica di serie A, ma solo se Denis tornerà a segnare con regolarità.

Cagliari voto 5: Zeman o non Zeman, il voto non cambia. Qualche exploit, ma nessuna vittoria casalinga. Il boemo è stato esonerato, se è stata la mossa giusta lo sapremo solo a fine campionato.

Cesena voto 5: l'impegno non basta ai romagnoli, che hanno sicuramente qualche problema di organico. Arriverà il miracolo?

Parma voto 4: che dire, il voto per i ducali non può che essere basso. Parma bocciato, rimanere in serie A sembra un miraggio.