La Premier League torna in campo sabato pomeriggio con il classico programma degli anticipi: tra le partite più interessanti della 26^ giornata spiccano Chelsea-Burnley, Manchester City-Newcastle e Swansea-Manchester United, con gli uomini di Van Gaal chiamati a consolidare il 3° posto e a mantenere il passo di City e Chelsea.

La squadra di Monk spera di prendere il treno per l'Europa- Grazie ai 34 punti in classifica (+7 rispetto alla passata stagione) e al buon margine di sicurezza nei confronti della tanto temuta zona-retrocessione, i gallesi ora possono permettersi di puntare ad un prestigioso piazzamento europeo: nettamente migliorato il rendimento in termini di punti, lo Swansea sembra oltretutto non aver risentito della perdita di Bony, passato in gennaio alla corte di Pellegrini (per 38 mln di sterline).

Tra le mura amiche però gli Swans non vincono dal lontano 26 dicembre (Swansea-Aston Villa 1-0), motivo in più questo che renderà la partita con lo United combatutta fino all'ultimo respiro: sempre indisponibile Emnes, Monk sabato dovrebbe riconfermare gran parte dell'undici proposto nelle ultime uscite, con il trio Montero-Sigurdsson-Dyer in avanti a supporto dell'unica punta Gomis.

Swansea (4-2-3-1): Fabianski; Taylor, Williams, Fernandez, Naughton; Shelvey, Sung-Yeung; Dyer, Sigurdsson, Jefferson Montero; Gomis

Van Gaal carica i suoi in vista della difficile trasferta- Dopo le recenti vittorie contro Burnley in Premier League (3-1) e Preston in FA Cup (1-3) i Red Devils si apprestano a iniziare il cosiddetto "periodo di fuoco" che nelle prossime giornate vedrà la squadra di Manchester affrontare Tottenham (29^), Liverpool (30^) e City (32^); prima però ci sarà la possibilità di mettere punti in cascina, ecco perchè le sfide contro Sunderland, Newcastle e appunto Swansea diventeranno fondamentali da questo punto di vista.

Per la sfida del Liberty Stadium Van Gaal non potrà contare sull'infortunato Carrick e, molto probabilmente, anche su Van Persie e Jones: la scelta a questo punto dovrebbe virare ancora una volta sul 4-3-1-2, con Rooney al fianco di Falcao in attacco ed Herrera confermato nei 3 di centrocampo.

United (4-2-3-1): De Gea; Valencia, Smalling, Rojo, Shaw; Herreraa, Blind, Fellaini; Di Maria; Falcao, Rooney

Pronostico e quote- Il risultato dell'andata (1-2 ad Old Trafford), anche se ottenuto alla prima giornata e contro uno United ancora in piena trasformazione, dovrebbe dar fiducia ad uno Swansea che, come detto, non vince in casa da quasi due mesi.

Per gli scommettitori non sembra comunque esserci partita (segno 1 a 4,00, X a 3,35, 2 a 1,85, 1X a 1,80, X2 a 1,18, 12 a 1,24 Paddy Power), lo United è decisamente favorito nei confronti dei padroni di casa: il nostro consiglio per questo match è dunque di puntare sulla vittoria dei Red Devils, in alternativa giochiamo la quota No Gol (2,00) tenendo conto della scarsa produzione offensiva (in particolare nelle ultime uscite) della compagine guidata da Garry Monk.