Nel giro di poche ore l'hashtag #Mihajlovic è salito al quinto posto fra gli argomenti più twittati: Siniša Mihajlović è diventato da oggi 16 giugno il nuovo allenatore dell'AC Milan dopo che la squadra ha esonerato ufficialmente Filippo Inzaghi con un comunicato diffuso anche sui maggiori social. Mister Mihajlovic, al quale sono stati fatti i migliori auguri per una splendida stagione, è già al lavoro a Milanello.

Filippo Inzaghi esonerato dalla panchina del Milan

La comunicazione ufficiale dell'esonero di Filippo Inzaghi dalla panchina del Milan è apparsa su Twitter alle ore 11 circa di oggi 16 giugno, ed è stata seguita dopo circa un'ora dal tweet di benvenuto a Mihajlovic.
Una sostituzione in panchina era già nell'aria da tempo, soprattutto a causa della stagione negativa della squadra; a Inzaghi era stata offerta da parte della dirigenza rossonera una formula di risoluzione del contratto con una buonuscita che - secondo Calciomercato.com - ammonterebbe a circa 600.000 euro ma che SuperPippo si sarebbe rifiutato di firmare optando per l'esonero.

Siniša MIhajlovic allenatore del Milan: benvenuto ufficiale

Dopo aver ricevuto il rifiuto da Carletto Ancelotti, il Milan oggi ha pubblicato un comunicato ufficiale con il quale vengono fatti i migliori auguri al nuovo allenatore assoldato per la stagione calcistica 2015-2016 nella quale la squadra sarà impegnata nel campionato di Serie A. Mihajlovic ha firmato un contratto che lo lega per due anni ai rossoneri: secondo le breaking news disponibili sul sito acmilan.com, alle 13.50 Sinisa sarebbe giunto con il suo staff a Milanello dove si è recato negli spogliatoi intorno alle ore 14, mentre nel momento in cui scriviamo il nuovo Mister ha in corso la prima riunione.

Chi è, dove ha giocato e che squadre ha allenato Sinisa Mihajlovic

Superbo calciatore noto per le punizioni, Mister Mihajlovic è molto famoso nel calcio italiano: dopo aver militato come giocatore nella Stella Rossa con la quale vinse una Coppa dei Campioni, nel 1992 arriva in Italia grazie alla Roma. Successivamente gioca in prestito nella Sampdoria, poi va alla Lazio e in seguito all'Inter nel 2004 come calciatore, per diventarne l'allenatore in seconda qualche anno dopo (2006) accanto a Roberto Mancini.
Sinisa Mihajlovic ha poi allenato Bologna, Catania, Fiorentina, la nazionale della Serbia e la Sampdoria per approdare al Milan diventandone allenatore da oggi 16 giugno. Nelle ultime ore sarebbe forte il pressing effettuato da Mister Mihajlovic su Gennaro Gattuso per averlo come allenatore in seconda, ma a quanto pare "Ringhio" avrebbe rifiutato perché in attesa di un posto come primo allenatore di un club di Serie B.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto