Il PSG sta pensando seriamente al dopo-Ibrahimovic ed è pronto a entrare in scena sul mercato. Il club transalpino, secondo quanto riportato dal giornale 'Le Parisien', potrebbe accontentare Laurent Blanc con un grosso nome per l'attacco. 

Gli obiettivi principali sarebbero due: il primo, molto difficile, è quello del brasiliano Neymar; il secondo, molto più fattibile, riguarda Gonzalo Higuain. Sappiamo bene come il 'Pipita' sia rimasto molto deluso dal mancato raggiungimento della qualificazione per la Champions League da parte del Napoli e il PSG sarebbe un'ottima soluzione visto che troverebbe in squadra vecchi amici come Lavezzi e Pastore.

Ibrahimovic-Milan: segnali importanti

Un discorso che interessa molto da vicino il Milan che proverà a riportare Ibrahimovic in rossonero: gli arrivi di Bertolacci, Carlos Bacca e Luiz Adriano hanno 'scaldato' i tifosi, ma è chiaro che l''incendio vero e proprio' sarebbe il ritorno di Ibracadabra, vero idolo, mai dimenticato, del tifo rossonero. 

Mino Raiola, procuratore del fuoriclasse svedese, sta lavorando nel 'sottobosco' per cercare di arrivare ad un accordo che possa accontentare le due società, oltre che, naturalmente, Ibrahimovic: il Milan sarebbe pronto ad offrire sei milioni a stagione (la metà di quello che prende ora a Parigi) per un triennale fino al 2018. 

Milan: cambi di ruolo per Menez e per El Sharaawy

Tanta abbondanza in attacco e primi problemi per Sinisa Mihajlovic che dovrà cercare di risolvere, dal punto di vista tattico, due 'rebus' legati ai nomi di Jeremy Menez e di Stephan El Sharaawy. Per il giocatore francese, il tecnico serbo starebbe pensando di farlo giocare come seconda punta o come trequartista (alternandolo a Jack Bonaventura): 'tutto dipenderà dagli avversari che incontreremo', ha dichiarato Mihajlovic.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Milan Calciomercato

La novità più interessante in assoluto sarebbe il nuovo ruolo tattico del 'Faraone' che potrebbe trasformarsi da esterno a interno sinistro di centrocampo. L'ipotesi non è affatto lontana: il tecnico serbo vorrebbe 'imitare' Ancelotti che, nel Real, spostò Angel Di Maria da esterno a mezzala, con ottimi risultati. Un esperimento difficile ma non impossibile, che potrebbe portare importanti vantaggi: innanzitutto, El Sharaawy potrebbe sfruttare ancora meglio la propria velocità negli inserimenti da dietro e, soprattutto, potrebbe giocare con maggiore tranquillità, senza l'assillo di dover segnare a tutti i costi.

 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto