È ormai guerra all'ultima diffida quella tra la Fiorentina, l'entourage di Salah e la dirigenza dell'Inter, con la società viola ormai propensa a dare vita ad una coda giudiziaria che si annuncia piuttosto lunga per sanzionare il comportamento di Salah, che non avrebbe rispettato il patto sottoscritto dalla Fiorentina con il Chelsea.

Ad esacerbare gli animi ci ha pensato anche il vice presidente della Fiorentina, Paolo Panerai, braccio destro di Andrea Della Valle, che sul popolare social network, Twitter, ha attaccato la dirigenza nerazzurra con parole al vetriolo.

Nel tweet il dirigente ha invitato il presidente del Coni, Malagò, a prestare attenzione alla vicenda relativa alla trattativa fra Salah e l'Inter, che a detta del dirigente viola, avrebbe calpestato i regolamenti con particolare riferimento all'art.18. Il dirigente ha anche attaccato la dirigenza nerazzurra i cui proventi, secondo Panerai, sarebbero di dubbia provenienza. "Che soldi sono, di chi, a partire dalle Cayman?".

Panerai, nel tweet, ha invitato Platini a vigilare sulle violazioni della norma del fair play da parte della società nerazzurra. Secondo il vice presidente viola, il capo della Uefa sarebbe al corrente degli acquisti milionari fatti dalla squadra milanese in barba al principio di trasparenza economica che dovrebbe essere rispettato da tutti i club d'Europa e ha chiesto alla Uefa una "iniziativa esemplare" per fermare la dirigenza nerazzurra.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Fiorentina Calciomercato

Parole forti che sicuramente saranno seguite da una replica da parte della dirigenza nerazzurra, e probabilmente da una azione giudiziaria volta a tutelare il buon nome della "Beneamata".

Mohamed Salah ha interrotto il silenzio

Intanto, sempre via twitter, è arrivato un commento di Mohamed Salah, sulla vicenda del suo rifiuto alla proposta del club viola. Il giocatore ha fatto capire che presto ci sarà modo di fare chiarezza su quello che è realmente accaduto e ha invitato i sostenitori viola a non fidarsi dei "rumors" della stampa, che non avrebbero rivelato l'esatta dimensione dei fatti.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto