L'amichevole contro il Lechia Gdansk ha regalato la prima vittoria stagionale per gli uomini di Allegri. Al di là della vittoria e di alcune risposte positive arrivate dai nuovi innesti, la partita si è macchiato di un giallo che ha visto coinvolto Alvaro Morata.

Tensione con Morata

L'amichevole contro la squadra polacca è stata sbloccata dal gol di Paul Pogba sugli sviluppi di un corner. Proprio come nella partita contro i tedeschi, Allegri ha poi dato ampio spazio ai giovani nella seconda parte di gara.

Pubblicità
Pubblicità

La squadra polacca ha trovato il pareggio a circa dieci minuti dalla fine e, quando la partita sembrava prendere la strada del pareggio, Mario Mandzukic si è reso protagonista di uno splendido controllo e dribbling in area di rigore e ha insaccato il pallone sotto la traversa, regalando così la vittoria alla Juve a pochi secondi dalla fine. Nel secondo tempo, Alvaro Morata è entrato in campo dopo la prima frazione passata in panchina, ma lo spagnolo è stato sostituito dopo soli 25 minuti di gioco.

Pubblicità

L'ex madrileno ha ignorato i richiami del tecnico toscano e anche quelli del vice Landucci mandato dallo stesso Allegri. Lo spagnolo è andato direttamente negli spogliatoi e dopo un po' ha raggiunto i compagni in panchina.

"Qui tira una brutta aria"

Nel post-partita, Allegri ha parlato della partita e ovviamente ha risposto alle domande sull'episodio avvenuto con Morata: "Alvaro oggi non era in condizione e non mi è piaciuto. Quando non gli riuscivano le giocate, lui si fermava nonostante i miei richiami.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Questo atteggiamento mi ha fatto arrabbiare e così ho deciso di sostituirlo, ma poi si è comportato bene andando ad allenarsi da solo." Allegri ha quindi sgonfiato quello che sembrava essere un giallo pericoloso per l'intero ambiente bianconero. Il tecnico livornese ha poi però lanciato un chiaro messaggio a tutto l'ambiente bianconero: "Intorno a noi tira una brutta aria. Tutti ci danno per favoriti anche quest'anno, ma le cose non sono così. Questa stagione sarà molto difficile per noi ed è bene allontanare l'idea di essere favoriti prima che questa ci contagi." 

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto