Maurizio Sarri sperava di poter uscire dal 'Castellani' con la prima vittoria in questo campionato ma non ha fatto i conti con la sua ex squadra: Empoli-Napoli termina 2-2 con gli azzurri che, dopo aver rischiato grosso nel primo tempo, hanno persino provato a vincere il match negli ultimi minuti.

La squadra partenopea ha evidenziato, ancora una volta, problemi nella retroguardia, come quello che è costato il gol del vantaggio dei toscani, siglato dopo appena tre minuti da uno scatenato Riccardo Saponara, autore di una splendida partita.

Bella la reazione degli ospiti che trovano immediatamente il pari con uno splendido tiro di Lorenzo Insigne, sul quale non può fare nulla Skorupski.

Al diciottesimo, però, l'Empoli si riporta davanti con Pucciarelli, in un'azione portata avanti ancora una volta da Saponara. Nella ripresa, il Napoli riesce a trovare la rete del pareggio definitivo con Allan e trova soprattutto il coraggio di provare a vincerla la partita: l'Empoli, però, 'tiene' fino alla fine e porta a casa il primo punto stagionale.

Nel prossimo turno, la squadra di Giampaolo giocherà al 'Friuli' contro l'Udinese mentre il Napoli ospiterà la Lazio al San Paolo.

Sarri 'Ottimo secondo tempo', Giampaolo 'Finale soffertissimo, Saponara fuoriclasse'

Ai microfoni di Premium Sport, il tecnico del Napoli, Maurizio Sarri ha parlato di un ottimo secondo tempo da parte degli azzurri che avrebbero potuto anche vincere alla fine.

'Sulla prima rete dell'Empoli abbiamo sbagliato noi, ma sul secondo c'è stato un errore arbitrale: Saponara ha toccato con la mano, me ne sono subito accorto, come tutti del resto. Solo l'arbitro non ha visto' sottolinea ridendo il tecnico del Napoli. 'Nel primo tempo abbiamo concesso troppo ai nostri avversari, loro ripartivano spesso.Il modulo 4-3-1-2 non è un dogma - ci tiene a ribadire Sarri - Insigne non si decentra per scelta tattica ma per scelta individuale: nel finale abbiamo giocato con il 4-3-3 perchè c'erano i giocatori giusti in campo per poterlo fare.

'Un buon punto contro una grande squadra' ha dichiarato Giampaolo 'il Napoli ha messo in campo giocatori importanti ed abbiamo finito per soffrire tantissimo nel finale. Ho cercato di continuare sulla scia di quello che ha fatto Sarri - ha precisato il tecnico dell'Empoli - aggiungendo comunque qualcosa di personale alla squadra.

Saponara è un fuoriclasse: se andrà via non lo porteranno via a me, ma al club' esclama ridendo.

Empoli-Napoli, voti Gazzetta dello Sport Fantacalcio

Nell'Empoli, ancora una volta un super Saponara, autentico trascinatore della formazione toscana: segna, confeziona assist e ogni volta che ha la palla tra i piedi è un vero pericolo. Bene anche Diousse e Pucciarelli.

Skorupski 6,5 e due gol; Zambelli 6 (Laurini senza voto), Tonelli 6, Barba 6, Mario Rui 6; Zielinski 6,5 (Paredes 6), Diousse 7, Croce 6,5 e ammonizione; Saponara 7 e una rete; Pucciarelli 7 e un gol, Maccarone 6 (Livaja 6 e ammonizione).

Insigne sembra essere tornato ai suoi livelli di un tempo: regala subito un gol da cineteca e poi si dimostra il più vivo di tutti; male invece l'ex Valdifiori, lento e impacciato, non ne azzecca una.

Reina 6 e due reti; Maggio 5, Albiol 6, Chiriches 5,5, Hysaj 5; Allan 6 ammonizione e un gol, Valdifiori 4,5 e ammonizione (Jorginho 6 e ammonizione), Hamsik 5,5; Insigne 7 e una rete (Callejon 5,5); Gabbiadini 6 (Mertens 6,5), Higuain 5,5.

Nel posticipo di ieri sera, l'Inter ha sconfitto il Milan per 1-0, portandosi al comando della classifica.