Ieri sera, allo stadio 'Franchi', la Roma si è imposta 2-1 sui padroni di casa della Fiorentina, effettuando il sorpasso in vetta alla classifica di Serie A, che ora comanda a quota 20 punti. Per i viola, giunti alla seconda sconfitta consecutiva dopo quella maturata a Napoli, i punti restano 18, e scivolano in seconda posizione, agganciati proprio dai partenopei, dall'Inter e dalla Lazio. Ad aprire le danze del big match della 9^ giornata è stato proprio il protagonista più atteso, quel Mohamed Salah passato in estate dalla Fiorentina alla Roma, via Chelsea, in un mare di polemiche.

Ricostruiamo la vicenda estiva di Mohamed Salah, ieri in gol contro la sua ex squadra

Come si ricorderà, Salah, che per contratto avrebbe dovuto giocare un'altra stagione alla Fiorentina, sempre con la formula della cessione a titolo temporaneo dalla società londinese, si impuntò per non restare a Firenze, riuscendo alla fine nel suo intento di rompere con il club dei Della Valle per approdare nella Capitale.

Il pubblico fiorentino lo aspettava al varco, quello romanista puntava molto sulla sua voglia di rivalsa, ed il 'Messi d'Egitto' non ha deluso le attese: splendido gol dopo appena 7', con un sinistro a giro ad ingannare il portiere rumeno Ciprian Tătăruşanu sul palo più lontano (senza esultanza), e, nel finale, l'espulsione per doppia ammonizione che gli farà saltare Roma-Udinese di mercoledì sera.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie A Fiorentina

Le dichiarazioni del suo agente, Abbas: "I problemi ci furono con i dirigenti viola"

La Fiorentina, giunta alla terza sconfitta in una settimana (dopo quella subita in Europa League contro il Lech Poznań), non ne esce comunque ridimensionata, vista l'enorme mole di gioco sviluppata contro un avversario, la Roma, più forte e completa come organico e, malgrado le dichiarazioni del suo tecnico, Rudi Garcia, tra le più serie candidate alla vittoria dello Scudetto.

Gara archiviata? Tutt'altro. Perchè l'agente di Salah, Ramy Abbas, che con la piazza toscana nella scorsa stagione non ha mai intrattenuto rapporti cordiali, è stato intervistato dal portale web 'forzaroma.info', alimentando le polemiche. Secondo Abbas, tra Salah ed i tifosi della Fiorentina, lo spogliatoio della Fiorentina, non vi è mai stato alcun problema: il ragazzo, comunque, si aspettava i fischi del 'Franchi', visto il burrascoso distacco.

Le reali problematiche che hanno portato all'addio tormentato di Salah alla Toscana, secondo il procuratore dell'egiziano, risiedono nel comportamento dei dirigenti viola, che avrebbero avuto la volontà di punire il calciatore perché non più intenzionato a restare a Firenze.

“Questa vicenda ha del divertente”, ha sottolineato Abbas, aggiungendo come ritenga spiacevole vedere dei dirigenti di una squadra di Serie A comportarsi così nei confronti di un atleta.

“Valutino bene se vale la pena combattere una battaglia”, ha concluso il manager di Salah, “che sono destinati a perdere”, visto che, la ferma convinzione di Abbas, il giocatore non sarà squalificato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto