La Juventus cade a Sassuolo al termine di un match molto nervoso, giocato sotto una pioggia torrenziale: una punizione di Sansone al ventesimo del primo tempo regala il successo ai neroverdi, anche se, per alcune decisioni piuttosto discutibili, la gara è stata condizionata dall'arbitro Gervasoni che prima espelle Chiellini (al 39esimo) e poi applica un metro di giudizio non sempre coerente. La squadra di Allegri ha giocato un buon secondo tempo e, nonostante l'inferiorità numerica, ha costretto il Sassuolo nella propria metà campo, seppur non riuscendo a pervenire al pareggio.

Un'altra battuta d'arresto per i bianconeri in una giornata 'sfavorevole' per la rimonta, visto che le rivali (Roma, Napoli, Fiorentina e Inter) hanno tutte vinto. In un altro match della giornata il Milan ha battuto il Chievo per 1-0.

Sassuolo-Juventus: Allegri 'Momento difficile' Di Francesco 'Giornata storica'

Allegri commenta laconicamente la quarta sconfitta stagionale su dieci partite: 'È un momento difficile, stando tutti assieme ne usciremo ed per questo motivo che andremo in ritiro fino a sabato, quando ci sarà il derby. Abbiamo mancato di responsabilità e nella gestione della partita. Dobbiamo crescere, dobbiamo lavorare sodo per imparare ad uscire dalle situazioni difficili. Il rimprovero va a tutti e il primo della lista sono io.

Non parlo di Gervasoni, ha arbitrato così, all'inizio non ha visto un rigore e non ha visto la gomitata che ha preso Dybala. Ma dobbiamo concentrarci su altre cose.

'Per noi, questa è una giornata storica - ha dichiarato il tecnico del Sassuolo, Eusebio Di Francesco 'Abbiamo giocato con grande dedizione e con ottima applicazione.

Siamo stati determinati fino alla fine, abbiamo messo voglia in campo. L'episodio di Acerbi? Non l’ho visto, ma con le grandi ci esaltiamo'.

Sassuolo-Juventus, voti Gazzetta dello Sport, Fantacalcio serie A mercoledì 28 ottobre 2015

Acerbi chiude subito Dybala e si dimostra sempre attento su Mandzukic. E' il simbolo della tenuta del Sassuolo.

Pegolo 6,5 e ammonizione; Vrsaljko 6, Cannavaro 6,5 e ammonizione, Acerbi 7 e ammonizione, Peluso 7 e ammonizione; Biondini 6 (Duncan 6), Magnanelli 6,5, Missiroli 6,5; Sansone 6,5 e un gol segnato, Floccari 5,5 (Defrel 6), Berardi 5,5 e ammonizione(Laribi senza voto).

Barzagli, una diga nella difesa bianconera, chiude ovunque, doppio lavoro dopo l'espulsione di Chiellini.

Buffon 6 e una rete subita, Barzagli 6,5, Bonucci 6, Chiellini 4,5 ed espulsione, Alex Sandro 5,5, Sturaro 6, Lemina 5 e ammonizione (Hernanes senza voto), Pogba 5,5 e ammonizione, Cuadrado 6, Mandzukic 5 (Morata 5,5), Dybala 5,5 (Zaza senza voto).