Durante il match di Europa LeagueNapoli-Midtjylland, valido per il quarto turno della fase a gironi per le qualificazioni, nella quale la formazione partenopea ha largamente dominato dal 1' all'ultimo minuto senza dare mai l'impressione di poter subire la pressione degli ospiti, il portierone napoletano,José Manuel Reina si è reso protagonista di un particolare accaduto: il numero 25 azzurro, infatti, ha abbandonato la porta, che fino a quel momento stava difendendo, per avvicinarsi al raccattapalle. Perché? Nelle righe più sotto è spiegata la curiosa scena.

La richiesta diJosé Manuel Reina al raccattapalle

Il portierone spagnolo sembra sempre più padrone al San Paolo, praticamente mai impegnato durante tutto il primo tempo nella sfida colMidtjylland, ha pensato bene di uscire dal campo, a partita in corso, per andare a dare un consiglio, o per meglio dire a fare una richiesta esplicita, al raccattapalle alle sue spalle, sito a bordo campo. In buona sostanza, Reina avrebbe chiesto al raccattapalle, viste le condizioni atmosferiche e il terreno piuttosto umido, di vedersi consegnare i palloni asciutti nei momenti immediatamente precedenti ai rilanci.

Napoli-Midtjylland, come è andata la partita del San Paolo?

Ricordiamo che Napoli-Midtjylland è terminata col risultato di 5-0, una netta manita rifilata alla modesta squadra danese che proietta la squadra di Maurizio Sarri in vetta con 12 punti a ben sei punti di distacco dalla seconda, che è proprio ilMidtjylland.

Una super prestazione da parte degli azzurri che sono andati in gol nel primo tempo con El Kaddouri e per due volte con Manolo Gabbiadini (23' e 38') e nel secondo parziale con Cristian Maggio al 55' e José Callejon al 77'. Una prestazione convincente da parte del Napoli, in vista del match di Serie A con l'Udinese di Colantuono.

Partita nella quale, come già detto, Pepe Reina ha svolto la principale funzione di spettatore non pagante, vista la scarsa pericolosità della squadra ospite negli ultimi 40 metri di campo.