Giovedì 12 novembre si giocheranno due partite davvero da non perdere per i nostri scommettitori: saranno di scena lo spareggio per la qualificazione ad Euro 2016, che metterà di fronte Norvegia ed Ungheria (con fischio d'inizio alle ore 20 e 45), e l'amichevole dei "Balcani" tra Macedonia e Montenegro, due squadre escluse dalla partecipazioneai prossimi Europei. Ecco tutti i consigli scommesse sulle due partite.

X primo tempo per lo spareggio

La squadra di Hogmo era inserita nel girone dell'Italia e ha sfiorato la qualificazione diretta proprio nella gara contro gli Azzurri, persa però per due a uno.

L'Ungheria, invece, ha ottenuto il terzo posto del girone, piazzandosi dopo la Romania e l'Irlanda del Nord. Secondo le statistiche, i magiari non battono gli scandinavi dal 1981, anche se negli scontri diretti sono in vantaggio (hanno vinto cinque partite su sette). La Norvegia ha vinto tre delle ultime sette partite giocate e ha un ottimo rendimento interno. L'Ungheria, invece,ha perso solo una delle ultime sette gare disputate. Per quanto riguarda il pronostico, vi consigliamo di puntare sulla X al primo tempo. Come alternativa, invece, scegliamo l'Under 2,50, dato che le due squadre hanno delle buone difese e degli attacchi non particolarmente prolifici.

Due fisso per la sfida dei "Balcani"

Interessante amichevole internazionale che si disputerà in Macedonia:i padroni di casa sono arrivati all'ultimo posto del girone C, mentre il Montenegro ha raggiunto il quarto posto del girone G. Il match inizierà alle ore 18.00. Secondo le statistiche, la Macedonia ha chiuso il girone con una vittoria, un pareggio e otto sconfitte, segnando sei gol e subendone dieci.

Il Montenegro ha ottenuto tre vittorie e due pareggi, mettendo a segnodieci reti, ma subendone ben tredici. Gli ultimi due scontri diretti hanno registrato una vittoria del Montenegro e una della Macedonia. Questa volta vi consigliamo di puntare sul successo degli ospiti, che possono schierare giocatori in grado di fare la differenza, Stevan Jovetic su tutti. Come seconda chance scegliamo il No Goal.