Sabato 7 novembre si giocherà la dodicesima giornata di serie A, con due anticipi davvero molto interessanti. Il Verona, che finora non ha mai vinto, dovrà affrontare in casa il Bologna del nuovo tecnico Donadoni, mentre il Milan giocherà contro l'Atalanta, reduce dalla brutta sconfitta contro il Bologna. Ecco la nostra analisi e tutti i nostri consigli per le scommesse.

Due fisso per la sfida tra Verona e Bologna

Il Verona ha iniziato davvero molto male questa stagione, dato che non ha mai ottenuto i tre punti. Gli scaligeri sono reduci dal deludente zero a zero contro il Carpi e alloggiano al penultimo posto della classifica, con soli sei punti conquistati.

Il Bologna, invece, dopo un inizio di campionato da incubi, ha deciso di cambiare allenatore: sulla panchina dei felsinei Donadoni ha fatto un grande esordio. Vincendo tre a zero contro l'Atalanta, il Bologna ha ritrovato entusiasmo, mostrando di avere tutte le potenzialità per salvarsi. Ma vediamo alcune statistiche molto importanti per il pronostico. Il Verona ha la terza peggiore difesa del campionato e l'attacco meno prolifico della serie A. Il Bologna si trova al terzultimo posto in classifica, a meno otto punti dalla salvezza, e finora ha ottenuto tre vittorie e otto sconfitte. Vi consigliamo di puntare sul due fisso, dato che i felsinei hanno dimostrato di essere in gran forma; come alternativa scegliamo l'Under 2,50.

Puntiamo sull'uno fisso per la gara tra Milan e Atalanta

Il Milan sta finalmente dimostrando di essere una buona squadra; dopo la bella vittoria per tre a uno contro la Lazio, i rossoneri si trovano ora a soli quattro punti dalla zona Champions League. L'Atalanta, invece, sembra essere una squadra troppo altalenante; gli orobici devono assolutamente trovare la loro continuità di gioco e risultati.

Secondo le statistiche, il Milan ha un buon ruolino interno, ma anche una delle peggiori difese del campionato; l'Atalanta si trova all'ottavo posto in classifica, con diciassette punti conquistati. Vi consigliamo di puntare sull'uno fisso, dato che il Milan si trova in un grandissimo momento di forma. L'alternativa? L'Over.