La Nazionale Under 21 di Gigi Di Biagio affronta questa sera la pari età della Serbia (ore 18,30 con diretta TV su Raidue) per le qualificazioni alla fase finale degli Europei di categoria. Una trasferta importante, quella di Novi Sad, visto che le due formazioni capeggiano la classifica provvisoria con nove punti in tre partite: dunque, chi uscirà vincitore da questo confronto potrebbe prendersi un bel vantaggio rispetto alla rivale.

Under 21, l'Italia sfida la Serbia per il primato nel gruppo 2

Di Biagio teme i suoi avversari ma confida in una buona prestazione dei suoi ragazzi: 'La Serbia è una formazione decisamente forte ma è anche vero che ha dei punti deboli.

Anche loro dovranno stare attenti a quello che faremo noi'.

Italia e Serbia non hanno ancora preso gol e comandano il gruppo 2: 'I miei ragazzi hanno sempre corso tantissimo - continua il tecnico dell'Under 21 - Però occorre maggiore incisività negli ultimi trenta metri e dobbiamo migliorare nella fase di gestione del gioco.

Serbia-Italia Under 21: ultime news e probabili formazioni, ore 18,30, venerdì 13 novembre 2015

Per quanto riguarda la formazione dovremmo vedere un'Italia schierata con un 4-3-3, con una posizione particolare per Domenico Berardi pronto a coprire in fase difensiva trasformando il modulo in un 4-4-2. Ballottaggio Boateng-Garritano in attacco, con Calabria, Conti e Barreca che si giocano i due posti nelle corsie esterne.

Di Biagio non rivela molto della formazione in conferenza stampa: 'Masina da subito? Non lo so, vedremo, ho Calabria che può giocare bene anche a sinistra. Donnarumma? No, giocherà Cragno'.

Vediamo, dunque, la probabile formazione degli azzurri: Cragno in porta; in difesa Calabria, Rugani, Romagnoli e Barreca; a centrocampo agiranno Cataldi, Mandragora e Benassi; in attacco Boateng, Cerri e Berardi.

In panchina a disposizione del tecnico Gigi Di Biagio: Scuffet, Caldara, Conti, Masina, Verre, Fazzi e Garritano. Ricordiamo che non c'è lo squalificato Bernardeschi.

La Serbia giocherà col seguente undici: Rajkovic in porta; Antonov, Jovanovic, Veljkovic e Gajic in difesa; a centrocampo Grujic, Zdjelar e Maksimovic; il laziale Milinkovic come trequartista dietro le due punte Cavric e Ozegovic.